Governo, Sen. Scilipoti:”Non siamo sudditi, potremmo uscire dall’euro”

images“Il Presidente del Consiglio Enrico Letta ha un compito molto gravoso, quello di far comprendere alla “Cancelliera” tedesca Angela Merkel che o si cambia decisamente rotta nella politica economica europea evitando di enfatizzare la crisi da debito pubblico e danno nuovi stimoli alla ripresa economica e finanziaria di tutta l’area Euro oppure, stante la paralisi economica e di liquidità che stiamo attraversando, vengono meno le condizioni che hanno convinto il nostro Paese ad aderire al progetto della moneta unica”. Lo afferma il Sen. Domenico Scilipoti del Pdl

“Non possiamo permettere – prosegue- che l’Italia perda ulteriormente credibilità internazionale e peso dal punto di vista economico e commerciale a causa di scelte unilaterali da parte di chi, come la Germania, vuole farla da padrone riducendoci al rango di sudditi”. “ Se la Merkel dovesse ostinarsi nel suo atteggiamento egemonico nei nostri confronti – conclude Scilipoti – non sarebbe da escludere la possibilità di ricorrere ad un referendum per chiedere ai nostri cittadini se vogliono restare nella moneta unica o se ritengono che sia vantaggioso tornare a stampare moneta autonomamente”.