Gioiosa Marea (Me): rinvenuti simboli satanici in parrocchia. Vero rito o scherzo di dubbio gusto?

crocifissoInquietante scoperta nella Chiesa del Buon Pastore, a Gioiosa Marea, in provincia di Messina. Il prete e alcuni parrocchiani si sono accorti di un’effrazione avvenuta ad un salone usato come luogo di ritrovo e riunioni. Ma non si è trattato, come avvenuto in passato altrove, di un tentativo di furto. Sembra infatti che il locale sia stato utilizzato per compiere una messa satanica.

Un crocifisso sottosopra, candele, svastiche e “666″ tracciati su un tavolo di legno, immaginette sacre date alle fiamme e altri inequivocabili simboli hanno destato la preoccupazione del parroco e degli altri presenti, che hanno immediatamente avvertito le forze dell’ordine. Gli intrusi sono penetrati rompendo il vetro di una finestra e aprendo una delle porte esterne. Hanno quindi inscenato i loro “riti” utilizzando il materiale presente all’interno del salone. Indagano i Carabinieri. Non è escluso che si possa essere trattato di un vero e proprio rito satanico, anche se potrebbe essersi trattato di uno scherzo di cattivo gusto.