Gioia Tauro, si è concluso il progetto “Scegli la tua strada!”

imagesSi è concluso, nella mattinata del 31 maggio, con il convegno tenutosi, presso l’auditorium dell’Istituto “Piria” di Rosarno, il progetto “Scegli la tua strada!”, organizzato dal Comitato Locale di CRI di Gioia Tauro, di concerto con l’istituto didattico ospitante, e volto alla formazione ed alla sensibilizzazione dei discenti rispetto alla tematica dell’educazione alla sicurezza stradale.

Il progetto si è sviluppato, attraverso piu’ lezioni interattive e laboratori multimediali, durante gli ultimi mesi, nel corso dei quali i volontari gioiesi hanno, in modo pratico e con un’impronta di tipo ludico, trasferito ai discenti nozioni e informazioni utili a un approccio consapevole e virtuoso rispetto alla circolazione stradale, nell’ottica di una formazione dinamica, attraverso la quale i singoli possano fungere da cassa di risonanza, per la diffusione di una piu’ alta soglia di coscienza sociale e cittadinanza attiva.

Al tavolo dei lavori del convegno conclusivo, presieduto dal Presidente del Comitato organizzatore, Fabio Serpico e dal Dirigente dell’Istituto d’istruzione “Piria”, D.ssa M. Rosaria Russo – che ha fatto gli onori di casa – erano presenti l’alto rappresentante della CRI Calabria, D.ssa Helda Nagero, l’Ispettore Capo della P.S. Giuseppe Pacileo, il T.V. della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, Alessio Romeo e, in rappresentanza del Comune di Rosarno, l’Assessore alle Politiche Giovanili, Francesco Bonelli, ciascuno dei quali è intervenuto nell’ambito delle specifiche peculiarità relative al ruolo istituzionale ricoperto. Moderatrice dell’incontro, Deborah Guerci, del Comitato Locale CRI gioiese.

Il leitmotiv della giornata può ben sintetizzarsi nel richiamo costante al rispetto per la vita, sia propria che altrui, sempre a rischio, durante la circolazione stradale. Apprezzabili, la partecipazione emozionata degli alunni del Piria – che, in rappresentanza dei sei gruppi tematici, nel rispettivo intervento, hanno curato, anche attraverso video e spot, la presentazione dei lavori conclusivi del loro percorso formativo – e la testimonianza di Salvatore Fiumara, allievo della scuola, direttamente coinvolto in un grave sinistro stradale, al quale è sopravvissuto, grazie all’utilizzo del casco.

Alla manifestazione, intervallata da momenti musicali e canori, gestiti direttamente dai discenti, con encomiabile padronanza e da un toccante attimo di ricordo, dedicato a tutte le vittime della strada, sono anche intervenuti, Angelo D’Agostino, per la polizia Locale del Comune medmeo, la titolare della locale scuola guida Marcella – che, al pari delle scuole guida Bagalà di Gioia Tauro e Russotti, di Rosarno, ha mostrato sensibilità verso l’iniziativa – e Paolo Mazzaferro, in rappresentanza della sezione calabrese della F.M.I.

La chiusura dei lavori è stata scandita dalle relazioni di Angela Spanti e Serena Ferraro, della CRI gioiese, in qualità di coordinatrici del progetto.

A conclusione della giornata, alla quale hanno presenziato diversi rappresentanti delle autorità civili e militari, i volontari CRI, coadiuvati da una rappresentanza di colleghi spagnoli, appositamente intervenuti – simulatori, truccatori e soccorritori – hanno allestito, all’esterno del cortile dell’istituto scolastico, lo scenario di un incidente stradale simulato, con relativo primo soccorso agli infortunati.

La giornata – della cui riuscita il Presidente Serpico si è detto estremamente compiaciuto – ha soddisfatto le esigenze degli organizzatori ed ha costituito un importante momento di crescita e sensibilizzazione collettiva sulla delicata tematica trattata.