Emergenza rifiuti in Calabria, il Pdl reggino: “la Regione ha trovato la soluzione, adesso bisogna aumentare i conferimenti”

rifiutiNonostante la reiterata disponibilità dell’Amministrazione regionale, siamo costretti a registrare ancora oggi problemi organizzativi interni che stanno penalizzando Reggio Calabria”. E’ quanto si legge in una nota del Coordinamento Grande Città del Pdl. “Un mese fa – si legge nella nota – la Regione aveva autorizzato il Comune al conferimento straordinario di tal quale nella discarica di Pianopoli (CZ), per almeno un quantitativo pari a 400 tonnellate giornaliere, oltre ovviamente ai quotidiani quantitativi di rifiuti, solitamente conferiti presso l’impianto di Sambatello. Le difficoltà organizzative interne, però, hanno spesso limitato i conferimenti alle 200 tonnellate giornaliere e, alla data di ieri, il quantitativo era di circa 300 tonnellate, sebbene l’autorizzazione non ponga limiti ai conferimenti. Addirittura il Direttore Generale del Dipartimento Ambiente Bruno Gualtieri ha invitato a conferire anche più di  1000 tonnellate giornaliere tra Sambatello e Pianopoli, considerato che il gestore Daneco ha evidenziato come al momento, rispetto ai volumi che ha riservato alla Regione Calabria, c’è ancora disponibilità di almeno 1000 tonnellate giornaliere, per cui un impegno sinergico da parte dell’amministrazione porterebbe da qui a domenica lo svuotamento totale dei cumuli di rifiuti, attraverso Sambatello e direttamente in discarica. L’amministrazione Regionale, inoltre, si era impegnata in precedenza anche per riattivare l’impianto di Sambatello, dimostrando massima disponibilità al Comune di Reggio Calabria ma, ad oggi, nonostante l’impegno della Terna Commissariale a reperire adeguati automezzi scarrabili, la disorganizzazione interna sta penalizzando i reggini. Adesso bisogna solo agire. Dal momento che la Regione ha, di fatto, individuato il percorso risolutivo e fornito gli opportuni strumenti, è necessario aumentare immediatamente il quantitativo giornaliero dei conferimenti per riportare la situazione alla normalità. Pertanto – conclude il Pdl Grande Città – ribadiamo la nostra disponibilità a supportare i Commissari e rivolgiamo un appello ai vertici delle società impegnate nel sistema Calabria Sud, così come previsto nei dispositivi del Dipartimento, affinché riescano a porre in essere tutte le azioni possibili per liberare la città e, nel contempo, ringraziamo i lavoratori della Leonia che, nonostante le difficoltà, stanno contribuendo quotidianamente, con serietà, alla soluzione del problema”.