Emergenza idrica, Reggio senz’acqua: e l’estate dei commissari è soltanto appena iniziata…

acqua-pubblica_fondo-magazineProprio quando sembra superata l’emergenza-rifiuti che per mesi ha attanagliato la città come mai prima negli ultimi 15 anni, Reggio Calabria soffre in questi giorni di un altro problema gravissimo e forse ancor più serio: in moltissimi quartieri le case sono completamente senz’acqua da più di una settimana. Riceviamo molte segnalazioni dalla zona bassa di Gallina, in contrada Gagliardi, e dal rione Tremulini Salita Zerbi, ma sono anche altre le aree in cui manca l’acqua da tempo. Un problema atavico che a Reggio si ripete ogni anno, nei mesi estivi, da lustri: a risolverlo ci hanno provato in tanti, non c’è riuscito nessuno, ma stagione dopo stagione c’era sempre chi riusciva a metterci una toppa, dai lavori alla rete idrica al dissalatore, dalle segnalazioni dei cittadini alla struttura del Comune che, quando c’erano assessori, consiglieri e delegati, era organizzata quartiere per quartiere e riusciva a segnalare i guasti e ripararli limitando il disagio a pochi giorni o poche ore. Adesso tutto questo non c’è: il comune è commissariato, e mai come quest’anno i problemi idrici hanno attanagliato la città anche in inverno e primavera, nei mesi più piovosi, come mai era accaduti prima. Adesso è iniziata l’estate, e la situazione sta diventando critica. Dal Comune nessuna risposta, nessun impegno, nessuna garanzia. I commissari probabilmente avranno altro a cui pensare, ma allora che ci stanno a fare? E la lunga estate è solo all’inizio…