Elezioni Messina, Tinaglia a StrettoWeb: “commessi errori, ripartiamo già da oggi”

reset tinagliaAlessandro Tinaglia è arrivato all’ultimo posto della corsa alla carica di sindaco di Messina, ottenendo solo l’1,95% delle preferenze. Il candidato del movimento Reset! (la lista ha ottenuto appena l’1,3% dei voti), analizza così quanto emerso da queste elezioni:

Siamo amareggiati e delusi. È evidente che abbiamo commesso degli errori, non siamo riusciti a colpire la cittadinanza. Ma è anche vero che il 90% dei voti di lista non sono andati in controtendenza, come invece si sperava. Basti guardare le percentuali nostre, dell’M5S e di Accorinti, che superano appena il 10%. Dov’è il cambiamento? Non è cambiato nulla. Ancora una volta l’elettorato ha premiato i partiti tradizionali, quelli che ‘promettono’ e basta”.

Qual è il destino di Reset?È chiaro che in questi 2 anni di attività abbiamo sbagliato qualcosa. Ripartiamo già da oggi, e punteremo a migliorarci, capendo dove abbiamo sbagliato“. Accorinti?Il suo successo è dovuto al travaso di voti di protesta, migrati dal Movimento 5 Stelle. Se si guardano le percentuali di febbraio, è abbastanza chiara la cosa“. Ballottaggio?Come ho già detto, non appoggiamo nessuno. Il nostro programma è fatto di 290 proposte. Lavoreremo per andare avanti in questa direzione“.