Elezioni, i risultati dei ballottaggi in tutt’Italia. In Puglia il centrodestra perde 9 ballottaggi su 11

elezioni comunaliMi pare evidente che abbia vinto Marino“. Lo ha detto il senatore del Pdl e coordinatore del comitato elettorale di Gianni Alemanno, Andrea Augello, commentando l’instant poll sul voto per il Campidoglio: il secondo instant poll di Emg diffuso da La7 vede allargarsi la distanza tra Ignazio Marino del centrosinistra che e’ al 61,5% e Gianni Alemanno del centrodestra al 38,5%, nel ballottaggio per la poltrona di sindaco di Roma Capitale (Alemanno e’ sindaco uscente).

IN PUGLIA IL CENTRODESTRA PERDE 9 BALLOTTAGGI SU 11  – Eletti 11 sindaci in Puglia ai ballottaggi: cinque al centrosinistra, quattro a raggruppamenti di liste civiche, uno al centrodestra ed uno al Movimento Politico Schittulli (area centrodestra). Una costante e’ la sconfitta di Pdl e centrodestra che perdono ben 9 ballottaggi. Unico Comune capoluogo chiamato al voto e’ stato Barletta dove si e’ imposto l’ex consigliere del Presidente della Repubblica, Pasquale Cascella, per il centrosinistra, ottenendo il 62,89% e superando il consigliere regionale del Pdl, Giovanni Alfarano. Gli altri sindaci eletti: in provincia di Foggia, a Sannicandro Garganico Piero Paolo Gualano (centrodestra) con il 59,06%; nella BAT, a Bisceglie rieletto l’ex sindaco Francesco Spina (aggregazione di liste civiche piu’ Udc) con il 61,34% contro il candidato del centrodestra Giovanni Casella; in provincia di Bari, il centrosinistra ribalta l’esito del primo turno e vince ad Acquaviva delle Fonti (eletto Davide Carlucci con il 63,25%), a Corato (Renato Bucci con il 55,81%), a Molfetta (Paola Natalicchio, con il 54,89%) e a Noci (Domenico Nisi, con il 57,11%)

ROMA: MARINO SINDACO CON IL 63,9%, ALEMANNO SI FERMA AL 36,1% - Il candidato del centrosinistra Ignazio Marino, quando e’ stato completato lo spoglio delle schede, ha vinto le elezioni comunali a Roma con il 63,9% dei consensi, battendo il sindaco uscente, Gianni Alemanno che si e’ fermato al 36,1%.Il sindaco uscente è scoppiato in lacrime. “Quello di sindaco e’ il mestiere piu’ difficile che si possa fare” e quindi “Marino avra’ un compito difficilissimo di fronte a sé” ha dichiarato il sindaco uscente.  “L’autocritica profonda che devo fare e’ che non siamo riusciti a realizzare un ponte stabile con la cittadinanza, a costruire, da sindaco uscente, uno strumento di partecipazione permanente“.

TRIONFO DEL CENTROSINISTRA, ZINGARETTI: “RISULTATO STORICO PER IL LAZIO” - Il dato che emerge dalle urne e’ un risultato storico per il centrosinistra del Lazio. La vittoria nei comuni di Viterbo, Fiumicino, Formia, Nettuno e, ovviamente, quella nella Capitale sono la conferma dello straordinario lavoro svolto dalle forze democratiche e riformiste sul nostro territorio“. Lo dichiara il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.Per i sindaci di Viterbo, Fiumicino e Formia si tratta di un successo clamoroso, conseguenza anche della bocciatura da parte dei cittadini del malgoverno della destra e di tutta una classe politica che per anni ha saputo distruggere e mai costruire - prosegue – Al sindaco di Nettuno i complimenti per la sua riconferma, a dimostrazione che quando si lavora con serieta’, passione e onesta’ la comunita’ non puo’ che premiare”.

GASBARRA, SEGRETARIO DEL PD DEL LAZIO: “VERO KO PER LA DESTRA IN CITTà STRATEGICHE”:Il Pd, il centrosinistra vince anche nelle roccaforti della destra in provincia di Latina. La vittoria in una citta’ grande, importante come e’ Formia di Sandro Bartolomeo cosi’ come a Lenola con Andrea Antongiovanni e a Priverno con Angelo Delogu, premiano le scelte del Pd, della coalizione di centrosinistra e di forze civiche democratiche che hanno voluto e creduto nel cambiamento”. ”Per la destra e’ un vero e proprio ko in citta’ strategiche per la provincia di Latina - prosegue – mentre il Pd ottiene risultati straordinari e ora e’ chiamato a responsabilita’ di governo per risollevare citta’ piegate dalla crisi e dal malgoverno di destra. Ai neo sindaci vanno le mie congratulazioni e i migliori auguri di buon lavoro”.

IL CENTROSINISTRA TRIONFA AD ANCONA, AVELLINO, BARLETTA, LODI E SIENA – Sono sei i capoluoghi che il centrosinistra conquista a discapito del centrodestra: Ancona, Avellino, Berletta, Lodi, Siena (alcune di queste amministrazioni erano commissariate prima delle comunali del 26-27 maggio e dei conseguenti ballottaggi).

A VITERBO VINCE IL CENTROSINISTRA CON MICHELINI SINDACO -  Il centrosinistra torna alla guida di Viterbo, dopo 18 anni: Leonardo Michelini, con il 62,9% dei consensi, ha strappato la citta’ al sindaco uscente Giulio Marini, che si e’ fermato al 37,1%. Il centrosinistra porta a casa anche la guida di Lodi (che gia’ governava, prima del commissariamento) dove Simone Uggetti, con il 53,6% batte Giuliana Cominetti, sostenuta da Pdl e Lega Nord. A Iglesias vittoria di misura di Emilio Gariazzo, con il 51,7%.

A RAGUSA AFFLUENZA IN CALO DELL’8,52%  E’ stata del 63,48% l’affluenza alle urne a Ragusa, uno dei quattro capoluoghi della Sicilia dove si e’ votato per il primo turno delle amministrative. A chiusura dei seggi, il calo della partecipazione e’ dell’8,52%. Si sono recati alle urne complessivamente 39.407 elettori. L’astensionismo e’ cresciuto anche nei Comuni della provincia chiamati alle urne: ad Acate hanno votato il 72,62% degli aventi diritto (-4,9%), a Comiso il 68,83% (-7,14%), a Modica il 68,51% (-7,14%). In questi tre Comuni le amministrazioni in scadenza erano state elette nel 2008 e si rinnovano per lscadenza naturale. A Ragusa invece si e’ tornati alle urne anticipatamente perche’ il sindaco eletto nel 2011, Nello Dipasquale, l’anno scorso si era dimesso per farsi eleggere deputato regionale.

CARLO CAPACCI E’ IL NUOVO SINDACO DI IMPERIA - Il centrosinistra strappa al centrodestra il sindaco di Imperia. Ecco i risultati provvisori degli scrutini di 44 sezioni su 44. Imperia: Lista % Candidato Partito Democratico 76,14 Carlo Capacci Lista Civica – Imperia Ca Lista Civica – Laboratori Lista Civica – Imperia Di Il Popolo Della Liberta’ 23,86 Erminio Annoni Lista Civica – Imperia Ri Lista Civica – Scelta Per Lega Nord-Civiche Vince:Carlo Capacci.

A SIENA CLAMOROSO TESTA A TESTA - Affluenza in calo per il ballottaggio per il comune di Siena. Alla chiusura dei seggi i votanti sono il 54,98% degli aventi diritto, di cui 12511 donne e 11610 uomini per un totale di 24121. Al primo turno, 15 giorni fa, aveva votato il 68,40% degli elettori senesi. Quando sono state gia’ scrutinate 10 sezioni su 50, secondo i dati racconti in Comune a Siena, sembra profilarsi un testa a testa a Siena tra il candidato del centrosinistra Bruno Valentini che ha ottenuto 1.572 voti (50,63%) e il candidato del centrodestra Eugenio Neri a cui sono andati 1.533 voti (49,37%).

RISULTATO CLAMOROSO ANCHE A TREVISO - A Treviso lo “sceriffo” Gentilini cede lo scettro di sindaco allo sfidante del centro/sinistra, in netto vantaggio (oltre il 55% dei voti) quando sono state scrutinate più della metà delle schede.