Domenica 30 giugno il Sottosegretario Dima assisterà ad una esercitazione del Soccorso Alpino Calabria sul Monte Sellaro

Giovanni DIMADomenica 30 giugno il Sottosegretario alla Protezione Civile della Regione Calabria, on. Giovanni DIMA, assisterà ad una importante esercitazione del Soccorso Alpino Calabria che si svolgerà sulla cima del Monte Sellaro (1450 msl) nel Comune di Cerchiara di Calabria nel Parco Nazionale del Pollino.

All’esercitazione – informa una nota dell’ufficio stampa – parteciperanno i tecnici del Soccorso Alpino provenienti dalle quattro stazioni di soccorso calabresi (Pollino, Aspromonte, Sila e Catanzaro), oltre che il personale medico e sanitario del Soccorso Alpino della Calabria.

All’iniziativa saranno presenti anche i dirigenti della Protezione Civile, dott. Salvatore Mazzeo e geom. Nicola Giancotti.

Tale importante e complessa esercitazione vedrà impegnato anche l’elicottero della Regione Calabria della Protezione Civile, in forza del quale verranno simulati dei recuperi di escursionisti in difficoltà sulla cima del Monte Sellaro (cima spettacolare e di roccia calcare) meta di molti escursionisti.

Appositamente per tale esercitazione, sarà presente anche un Istruttore Nazionale del Soccorso Alpino nazionale, Ennio Rizzotti, Guida Alpina del Friuli Venezia Giulia.

Con la sua presenza, on. Dima, vuole innanzitutto sottolineare e rimarcare la sinergia tra il Soccorso Alpino Calabria e la Protezione civile regionale che in virtù di una apposita convenzione (la prima nel sud Italia) ha permesso il salvataggio di decine di escursionisti in tutta la Regione. In secondo luogo, il sottosegretario Dima annuncerà, insieme al Presidente regionale del Soccorso Alpino, avv. Luca Franzese, la TURNAZIONE presso la base di Germaneto della Protezione Civile del personale del Soccorso Alpino, comprendente anche un medico, nei week-end di luglio e agosto, così da permettere l’intervento con l’elicottero in tutta la Regione in tempi rapidissimi. E’ la prima volta che in una regione del sud Italia si procede ad una turnazione di tal guisa che consentirà ad un medico alpinista ed altri due tecnici del soccorso alpino di essere trasportati in occasione di emergenze in tutta la Calabria in pochi decine di minuti. La TURNAZIONE è stata fortemente voluta e concertata proprio dal sottosegretario Dima, consapevole dell’altissimo valore di pubblica utilità e di servizio del Soccorso Alpino calabrese e delle competenze tecniche comprovate in oltre dieci anni di interventi i soccorso operati in condizioni estreme in tutta la Regione.