Cosenza, Scilipoti (Pdl): “Occorre bonificare urgentemente i siti dimessi di amianto”

scilipotiL’Italia ha il triste primato nell’insorgenza di malattie professionali asbesto correlate e di numero di deceduti, stimati dall’Osservatorio Nazionale Amianto per oltre 5.000 casi ogni anno, i siti dismessi in Italia sono migliaia su tutto il territorio; occorre urgentemente disporne la bonifica a cura e spese delle autorità comunali, di intesa con il Ministero dell’Ambiente e della Salute”. Lo afferma  il Sen. Domenico Scilipoti del Pdl in un incontro con  i rappresentanti dell’associazione vittime dell’amianto a Santa Caterina Albanese di Cosenza.

“E’ indispensabile – continua – che i  proprietari e i gestori dei siti siano resi responsabili in solido di tutte le spese necessarie per la decontaminazione, chiunque contamini il territorio mediante l’uso di amianto deve pagarne le spese ed essere perseguito penalmente”.

 “Nei prossimi giorni –conclude Scilipoti – presenterò una proposta di legge a tutela della salute pubblica e contro coloro i quali in questi anni hanno avvelenato il nostro territorio”.