Cosenza, Lungofiume boulevard 2013, la soddisfazione del sindaco Occhiuto

image“Sono molto soddisfatto della partenza strepitosa registrata dai locali e dagli eventi musicali che caratterizzano il Lungofiume 2013. Non un mero momento ludico fine a se stesso ma, piuttosto, la consacrazione di quella cosiddetta politica culturale dell’effimero che, sulla scia di nicoliniana memoria, credo abbia ormai affermato anche qui da noi il concetto di estate cosentina”.
Il sindaco Mario Occhiuto, promotore da un triennio a questa parte, nella stagione più calda dell’anno, di una formula di intrattenimento che sposta l’asse della movida urbana a sud della città, e che è attesa dai cosentini e dai visitatori come un appuntamento tradizionale e imperdibile, per commentare il successo riscontrato in maniera sorprendente già nei primi due giorni della nuova edizione del Lungofiume Boulevard, richiama con orgoglio il ricordo di Renato Nicolini, compianto e indimenticato architetto-assessore del Comune di Roma creatore di quella che viene conosciuta come “l’Estate romana”.
“Sia venerdì che sabato scorsi – sottolinea il sindaco Occhiuto – il parco fluviale ai piedi del centro storico è stato invaso da migliaia e migliaia di persone. Giovani, famiglie, anziani, tutti desiderosi di un sano svago ma ancor di più di aggregazione. E’ infatti riduttivo pensare a manifestazioni di questo tipo come a feste patinate e null’altro. Lo scopo è sempre quello di indurre i cittadini a riappropriarsi dei propri spazi e della propria identità, attraverso un’offerta che sul piano sociale deve essere equa e variegata. Ringrazio pertanto gli organizzatori degli spettacoli che animano il week end e i titolari dei punti ristoro che hanno inteso investire spostando temporaneamente le loro attività, supportando l’Amministrazione comunale nella non facile sfida di aprire su orizzonti che puntino a mischiare le tipologie di pubblico e a favorire le contaminazioni”.