Cosenza, firmata convenzione tra Provincia e centro antiviolenza “Roberta Lanzino”

1001306_388934531227406_491712157_nDi: Graziella Maccarrone

Una convenzione importante quella tra la Provincia di Cosenza  ed il Centro contro la violenza sulle donne “Roberta Lanzino” attraverso la quale l’Ente di Piazza XV marzo concede all’associazione, da anni impegnata nella lotta contro la violenza sessuale ed ogni altra forma di violenza e discriminazione nei confronti delle donne, alcuni  locali nella propria disponibilità.

Firmata nel pomeriggio dal Presidente Mario Oliverio per l’Amministrazione e da Daniela Ceci per il Centro, ha visto presenti gli assessori alla Formazione Professionale Giuseppe Giudiceandrea, alla Cultura e Pari Opportunità Maria Francesca Corigliano,  il dirigente del Settore Formazione Professionale della Provincia Gaetano Pignanelli, Antonella Veltri, Rossella Barberio. Numerosa la presenza inoltre delle donne che prestano la propria opera nell’associazione e che grazie alla Provincia avrà un luogo nel quale dar corso alle sue numerose attività, dai percorsi di accoglienza alla consulenza legale sino a quelle di formazione.

Un momento vissuto con emozione e più volte definito come storico  “una bella pagina voluta dalla Provincia per sostenere una realtà significativa” per l’assessore Giudiceadrea il quale ha aggiunto “ad un mese dalla morte di Fabiana, la Provincia risponde con fatti concreti e non solo con il cordoglio”.

Un’iniziativa che permette al Centro di “uscire da una situazione di precarietà” come ricordano le sue rappresentanti, le quali hanno voluto in particolar modo sottolineare l’importanza dell’assunzione di responsabilità da parte della Provincia di Cosenza. Istituzione che, come ha voluto mettere in risalto l’assessore Corigliano “ nell’impegno sulle tematiche di genere e contro la violenza sulle donne, concretizzato in una serie di progetti, ha condiviso molti percorsi  con il Centro”.

Con l’atto al Centro “Roberta Lanzino”, al quale negli anni si sono rivolte migliaia di donne in difficoltà, la Provincia concede quattro aule nell’edificio di Via Cesare Gabriele, a Cosenza.
Uno spazio “ che in quanto presidio di lotta ed intervento attivo dovrà diventare punto di riferimento permanente ed aperto; un luogo di promozione soprattutto culturale, nel quale definire anche programmi di formazione per dare maggiore forza al contrasto alla violenza sulle donne che ha necessità di azioni che vedano il sostegno delle istituzioni ad ogni livello ” dice il Presidente Oliverio.
All’incontro con la stampa che ha preceduto la firma della convenzione ha partecipato anche Franco Corbelli, leader del Movimento Diritti Civili.