Carburanti: prezzi restano stabili, si muove solamente la Esso

pompa-di-benzina2Con l’arrivo dei prezzi di Coop si arricchisce e completa il monitoraggio settimanale di Check-Up Prezzi sul mercato Self. Un segmento, quest’ultimo, che negli ultimi giorni, a seguito di aumenti e successive riduzioni del Platts, si e’ risolto infine in un sostanziale equilibrio. Intanto, a fronte di quotazioni internazionali in euro/mille litri in leggera discesa, i prezzi raccomandati sulla rete carburanti registrano soltanto un modesto movimento al ribasso di Esso (-0,5 cent euro/litro) sulla benzina. Quanto ai prezzi praticati sul territorio, anche in questo caso solo lievi oscillazioni, anche a seguito di politiche di pricing locali. La tendenza e’ tuttavia alla diminuzione per interventi di sconti e/o promozioni con maggiore enfasi sulla “verde”. Medie nazionali della benzina e del diesel rispettivamente a 1,816 e 1,721 euro/litro (Gpl a 0,760). Le “punte” sono fino a 1,859 euro/litro per la “verde” (in calo), 1,742 per il diesel e 0,777 per il Gpl (le ultime due in calo). La situazione piu’ nel dettaglio a livello Paese (sempre in modalita’ “servito”), secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, vede il prezzo medio praticato della benzina che va oggi dall’1,796 euro/litro di Eni all’1,816 di IP (no-logo a 1,695). Per il diesel si passa dall’1,693 euro/litro sempre di Eni all’1,721 di Tamoil (no-logo a 1,571). Il gpl infine e’ tra 0,739 euro/litro di Eni e 0,760 di Tamoil (no-logo a 0,714). Ricordiamo che per visionare i valori minimi e massimi dei prezzi medi nazionali “serviti”, lo spaccato della situazione nelle 4 macro-aree del Paese e utilizzare la funzione dei grafici interattivi per confronti e analisi personalizzate (temporale, macro-zone e compagnie), occorre accedere a Check-Up Prezzi QE.