Caltagirone, convegno regionale delle comunità ebraiche con il principale esponente dell’ebraismo italiano, Riccardo Pacifici

imagesCi sarà anche Riccardo Pacifici, presidente della comunità ebraica romana e principale esponente dell’ebraismo italiano, fra gli ospiti del convegno “La presenza ebraica nella storia e nell’economia della Sicilia”, che sabato 29 all’hotel Villa Sturzo e domenica 30 giugno nel salone di rappresentanza “Mario Scelba” del municipio, vedrà impegnate le comunità ebraiche siciliane.
Il convegno, organizzato dall’associazione B’ NEI EFRAIM e dagli Evangelici d’Italia per Israele con il patrocinio del Comune di Caltagirone, intende ripercorre il millenario cammino culturale, economico, etnico delle comunità ebraiche siciliane e il loro prezioso contributo artigianale, artistico e produttivo ai territori siciliani, che consentì alla nostra Isola di godere di un relativo sviluppo economico, in un tempo in cui il latifondo ed il feudalesimo nobiliare e notabiliare soffocavano sul nascere ogni iniziativa economica basata sul libero scambio e su scelte produttive. La “due giorni” vivrà il suo momento più importante domenica 30 giugno al municipio, dove, alle 9,15, Pacifici sarà accolto dal sindaco Nicola Bonanno, che sottolinea “l’importanza del convegno e di una presenza così rilevante, che fanno di Caltagirone un luogo significativo per importanti momenti di studio e riflessione nel segno dell’interreligiosità e dell’interculturalità”.
Tanti i temi trattati, tra i quali quello relativo al ruolo di Israele nel futuro dell’economia siciliana. Ricca la presenza di ospiti e di studiosi di ogni parte della Sicilia, come pure corposo il contributo di storici e artisti di Caltagirone, che si espliciterà negli interventi di Domenico Amoroso, Ivan Basana, Nazzarena Condemi, Antonio Navanzino, Enzo Nicoletti, Massimo Porta e Giacomo Trombino. Per l’Amministrazione comunale interverranno il sindaco Bonanno e l’assessore ai Beni culturali, Bruno Rampulla. Intervalli musicali con canti ebraici si intercaleranno tra i vari interventi degli studiosi. Il convegno si concluderà domenica 30 giugno, alle 15,30, con la visita all’antico quartiere ebraico caltagironese posto in via Judeca.