Calabria, Scopelliti sul tema sanità: “Nel 2011 risparmiati 11 milioni di euro, dati che testimoniano un miglioramento evidente”

giuseppe-scopellitiAdesso l’inversione di tendenza in tema di mobilita’ sanitaria e’ chiara ed evidente e per l’anno 2011 e’ certificata dall’accordo siglato Stato Regioni”. Lo afferma – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale – il Governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti. ”E’ di 11 milioni di euro – aggiunge - il risparmio che la Calabria ha portato come risultato rispetto al 2010. Un trend di riduzione di circa il 3% che si riconferma, dai dati in nostro possesso, anche per il 2012. Sono 2167 i ricoveri in meno effettuati da pazienti calabresi nell’anno 2011 in altre regioni italiane rispetto al 2009, anno di riferimento del monitoraggio. Se non fossero intervenuti aumenti di tariffe rispetto alla Tuc (tariffa unica concordata), il risparmio per i calabresi sarebbe stato anche superiore. Dato incoraggiante risulta essere anche quello della mobilita’ attiva che nel 2011 presenta un incremento del 5,2% rispetto al 2010. Questo conferma che anche la Calabria puo’ contare su eccellenze sanitarie che diventano attrattori di pazienti anche da altre regioni italiane. I numeri rappresentano dati inconfutabili che testimoniano un miglioramento evidente e certificano i risultati positivi sul duro lavoro portato avanti”. ”E dunque, mentre si continua a lavorare, sforzandosi di recuperare gli sperperi che per anni sono stati perpetuati - prosegue Scopellitidall’altro si continua a recuperare il gap con le regioni che offrono una sanita’ piu’ attrattiva e piu’ attrezzata dal punto di vista tecnologico. Sono queste le differenze che vanno recuperate ed in questo la Calabria potrebbe essere aiutata. Se solo ci fossero entrate maggiori, magari con un miglioramento della quota di fondo sanitario pro capite che il Ministero della Salute ogni anno assegna e, purtroppo, vede la nostra regione come la piu’ penalizzata”.