Calabria, sbarco di minori stranieri, Scopelliti e Salerno chiedono un incontro urgente al Viceministro Guerra

imagesIl Presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti e l’Assessore regionale al Lavoro, Formazione professionale e Politiche Sociali, Nazzareno Salerno, – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta regionale – a seguito dello sbarco di minori stranieri non accompagnati, avvenuto il 26 giugno scorso sul territorio del Comune di Borgia (CZ) – loc. Roccelletta, hanno chiesto un incontro urgente con il Viceministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Maria Cecilia Guerra, al fine di poter concordare nell’immediato una modalità di accoglienza temporanea presso strutture idonee a tale scopo. L’occasione sarà utile per affrontare, nel suo complesso, il tema dei minori stranieri non accompagnati, al fine di costruire un sistema di monitoraggio e di accoglienza che garantisca un servizio adeguato e qualificato di intervento.
“L’ultimo episodio riguardante lo sbarco di minori stranieri – hanno spiegato il Presidente Scopelliti e l’Assessore Salerno – è la riprova della rilevanza di una questione che va affrontata con competenza e determinazione per poter individuare ed attuare quella che potrebbe essere la migliore soluzione possibile. L’incontro con il Viceministro Guerra servirà ad entrare nel merito di ogni dettaglio in modo da poter concretizzare un’organizzazione puntuale che risponda alle effettive esigenze. Il nostro impegno – hanno concluso Scopelliti e Salerno – è quello di far sì che la Calabria, che con la sua posizione geografica è divenuta una tappa quasi obbligata per quanti si allontanano dalla terra di origine, sia pronta ad affrontare ogni tipo di situazione anche predisponendo programmi di ampio respiro che incidano significativamente sulle radici di un problema che ha una rilevanza internazionale”.