Calabria, l’assessore Mancini a un incontro con il presidente nazionale della Fisi Roda: “più di 30 milioni di euro per il rilancio dell’altopiano silano”

tavolo tecnico loricaL’Assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione Nazionale e Comunitaria Giacomo Mancini – è scritto in una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – ha accolto l’invito del presidente della Fisi (Federazione Italiana Sport Invernali) Calabria Fiorello Martire a partecipare all’incontro promosso in occasione della presenza in Sila del presidente nazionale della Fisi, Flavio Roda. L’evento, che si è svolto nella sala congressi del centro Arssa di Lorica, ha fornito l’occasione anche per fare il punto sullo stato dell’arte del Pisl “Lorica amata in Sila amena”, al quale hanno preso parte anche Fiorino Spizzirri del Collegio regionale maestri di sci, il dirigente dell’Arssa Bruno Maiolo, e nel pubblico, un nutrito numero di amministratori e operatori turistici del comprensorio silano. “La presenza qui in Calabria del presidente nazionale della Fisi – ha detto Mancini – è una notizia da salutare positivamente. A lui abbiamo fatto vedere quanto la Calabria voglia investire anche sulla risorsa neve. La Regione ha stanziato più di quaranta milioni di euro, tra Gambarie e la Sila. La sfida è quella di creare un comprensorio competitivo, tra Lorica e Camigliatello, con quello che è già stato realizzato a Roccaraso in Abbruzzo. Le procedure – ha aggiunto l’Assessore – stanno andando avanti nei tempi prestabiliti”. L’Assessore è poi entrato nel dettaglio degli investimenti: “per la precisione sono 13,17 milioni di euro i fondi programmati per il potenziamento degli impianti di risalita del comprensorio di Camigliatello. Queste risorse fanno parte dei 311 milioni di Fas 2000/2006 che la nostra amministrazione è stata capace di recuperare e programmare. Ma non è il solo investimento che abbiamo fissato per cambiare il volto e potenziare la ricettività e i servizi della Sila. Ci sono – ha aggiunto Mancini – anche i fondi europei stanziati per la progettazione integrata che ammontano a 20.441.926 euro. In totale sono più di 30 i milioni di euro con i quali si darà vita a un nuovo comprensorio sciistico esteso per quasi 30 km. Nei prossimi giorni  – ha anticipato Mancini – comunicheremo la stipula delle convenzioni con circa settanta comuni ammessi a finanziamento per i Pisl che consentirà di erogare l’anticipo del 20% delle risorse. Poi sarà anche il momento di San Giovanni in Fiore, Comune capofila del partenariato del Pisl “Lorica amata in Sila amena”. La nostra volontà – ha detto ancora l’Assessore – è quella di accelerare sia con l’attuazione dei Pisl che con l’utilizzazione delle risorse ex Fas con le quali avvieremo un collegamento tra le piste di Lorica e quelle di Camigliatello. In questo modo si riuscirà a rilanciare davvero questo territorio attraverso un’offerta turistica di primo livello. L’invito – ha concluso Mancini – è quello che i Comuni coinvolti facciano la loro parte, l’ambizione è quella di rendere fruibile la risorsa neve e montana per i calabresi e i turisti”. Il presidente nazionale della Fisi Flavio Roda si è complimentato con l’Assessore Mancini per il lavoro portato avanti e ha sollecitato gli operatori e gli amministratori silani a fare la loro parte nella realizzazione di questo grande progetto di rilancio dell’altopiano silano.