Calabria: gli striscioni di Forza Nuova contro gli immigrati (foto)

forzanuova3I militanti calabresi di Forza Nuova, alle prime luci dell’alba hanno effettuato dei blitz simbolici in tutta la Calabria affiggendo alle sedi del PD, nei luoghi del degrado dove vi sono bivacchi d’immigrati e sui muri dei centri cittadini, decine di striscioni con scritto: “l’immigrazione uccide!”, molti striscioni erano accompagnati da una sagoma di mano insanguinata. Le Città interessate: Crotone, Catanzaro, Lamezia, Rossano, Reggio Calabria, Cosenza, ed altri borghi minori.

La scelta di “colpire” simbolicamente e maggiormente le sedi PD deriva dal fatto che contestiamo vivamente, la pressione che gli esponenti di questo partito (il ministro Cécile Kyenge
ed il deputato Khalid Chaouki in testa) hanno avviato promuovendo lo Ius Soli, quindi di fatto una società multietnica già fallita in partenza, basta vedere i casi di cronaca che stanno interessando nelle ultime settimane tutta Europa, Italia compresa.
Forza Nuova chiede la tutela dell’attuale Ius Sanguinis, il rimpatrio degli immigrati ed il blocco totale dell’immigrazione e contestualmente di utilizzare a favore delle famiglie italiane (sempre più colpite dalla crisi), le ingenti somme previste per l’accoglienza degli immigrati. Ricordiamo inoltre che l’immigrazione distrugge i popoli invasi, ma è un mortale salasso sociale anche per i popoli d’origine. Concludiamo ricordando che un “Kabobo” poterebbe aggirarsi anche per le strade di Calabria.