Brancaleone, manifestazione Giornata Nazionale dell’Ambiente

imagesSi conclude con un successo straordinario la Giornata Nazionale dell’Ambiente organizzata dall’Associazione “Naturalmente Brancaleone- Pro Loco di Brancaleone e CTS (Reggio Calabria) lo scorso 5 giugno 2013 Manifestazione legata al concorso : “Io salvo la Tartaruga” ( progetto ideato da Earth Day Italia in collaborazione con Donna Moderna, CTS e Carta Giovani). In questa occasione sono state Messe in libertà dopo le cure adeguate fatte dai giovani volontari del Centro recupero tartarughe marine di Brancaleone tre giovani esemplari di tartaruga della specie Caretta Caretta arrivati al centro con gravi problemi di salute. Emozionante è stata la liberazione delle tartarughe “Camilla, Ida, e Roby” che hanno preso la via verso il mare sotto la felicità dei Bambini ed adulti presenti. A seguito della liberazione i Bambini presenti hanno liberato in cielo dei palloncini in onore di questi animali bellissimi e simpaticissimi. All’evento le Istituzioni locali, Provincia di Reggio Calabria Rappresentata dal Consigliere “Pierpaolo Zavettieri” che ha ringraziato tutti i presenti e l’associazione Naturalmente Brancaleone- il Sindaco di Brancaleone Avv. Francesco Moio il quale ha tenuto un discorso circa l’importanza del centro a Brancaleone , e il progetto del Parco Marino in via di lancio che sicuramente apporterà benefici alle intere comunità coinvolte sulla costa jonica, presente anche la rivista di Donna Moderna con la giornalista Valeria Calovecchio (Milano) che visibilmente commossa ed orgogliosa di essere presente all’evento ha invitato i lettori della famosa rivista ad acquistare nei prossimi giorni la rivista dove all’interno vi sarà un braccialetto gadget ,l’acquisto finanzierà alcuni progetti importantissimi a favore di questi animali Presente anche l’ Università di Pisa rappresentata da Paolo Luschi , che grazie alla sua preziosa collaborazione è stato istallato il sistema satellitare di monitoraggio su una delle tartarughe, sarà quindi possibile seguire il viaggio dell’esemplare in “Real Time sul sito : www.adottaunatartaruga.it, presenti anche varie Associazioni del territorio della Locride e dell’area grecanica, ( Ass. Aria Pulita Onlus Bova M.na rappresentata dal suo giovane Presidente “Silvio Cacciatore” ,il Club Borghi più belli d’Italia rappresentato da Gianfranco Marino Vice-Sindaco di Bova ) durante il discorso di conclusione sono intervenuti tutti gli organizzatori Il Presidente dell’Associazione Naturalmente Brancaleone Filippo Armonio, Irene Cambera (biologa del centro) e Giannicola Parrino (segretario), che hanno espresso parole di gratitudine a tutti i convenuti e alla Pro Loco di Brancaleone cui ha consegnato un omaggio , la Pro-Loco infatti ha consegnato un omaggio per il lavoro e la collaborazione che ormai consolidata da più di un anno li porta ad una stretta ed intensa collaborazione, in oltre il Presidente della Pro Loco Carmine Verduci ha consegnato una pergamena, dono della Poetessa Geracese

Maria Eleonora Zangara la pergamena contiene una lirica da lei composta dal titolo “BRANCALEONE” <>.
Commosso Antonino Liotta, Consigliere Nazionale e responsabile alle relazioni esterne del CTS) affiancato da Pietro Briganò, che hanno portato il messaggio da parte del Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando , il quale ha espresso parole di gratitudine alla struttura ed i volontari sottolineando l’importanza sulla tutela della biodiversità e del patrimonio faunistico del territorio,soprattutto per le tartarughe cui ha dichiarato di averne adottato una. Commosse anche le bambine vincitrici del concorso “IO SALVO LA TARTARUGA” arrivate dal Lazio e dalla Puglia, che si sono divertite e soprattutto hanno apprezzato l’iniziativa che li ha rese protagoniste di un evento così importante come questo.
L’associazione Naturalmente Brancaleone ha consegnato un omaggio a tutti gli ospiti presenti ricordando il valore che il loro lavoro viene portato con passione da anni, per cui ci si augura il sostegno economico ma morale sia a livello umano che a livello istituzionale.
Un iniziativa che ha grandi risultati e soddisfazioni, anni e anni di sacrifici per mantenere attivo il centro di recupero di Brancaleone che ogni hanno libera in perfette condizioni di salute questi animali adoperandosi tutto l’anno alla salvaguardia della specie “caretta caretta” ma anche alla tutela delle coste in tuta la costa jonica Reggina, un lavoro che non si ferma neanche d’inverno quando molti gruppi scolastici vengono a visitare il Centro con grande ammirazione portano a casa un esperienza che di sicuro diventa istruttiva.