Beppe Grillo a Ragusa: “La Sicilia è il paese più straordinario che ho visto nella mia vita”

grillo10-358x270 ”La Sicilia è il paese più straordinario che ho visto nella mia vita, è pieno di idee e di persone straordinarie: ha le potenzialità per fare tutto”. Lo ha affermato Beppe Grillo a margine di un incontro elettorale a Ragusa a sostegno del candidato a sindaco Federico Piccitto. ‘‘Bisogna usare il buonsenso – ha aggiunto - in Sicilia si spendono 50 milioni di euro per fare un corso ai giovani di tre mesi, e poi sono di nuovo disoccupati. Sono 50 milioni di euro che invece si possono investire con la piccola impresa”.

 ”Alle amministrative abbiamo fatto degli errori, ma abbiano capito dove abbiamo sbagliato e non lo faremo piu” afferma ancora Grillo. ‘‘L’errore - spiega - e’ stato di fare 200 liste, 50 delle quali in Sicilia, e non dedicarci ai capoluoghi, come Messina e Catania, con liste raffazzonate, fatte anche di brave persone, che erano gia’ distrutte al loro interno perche’ erano entrate persone non compatibili con il Movimento. Abbiamo fatto un errore – riconosce – non lo rifaremo piu’”.

Al Parlamento c’e’ materia per neuropsichiatri: non puoi tenere deputati e senatori fermi tutto il tempo e poi in un’ora devi votare, e dentro ci metti tutto e il contrario di tutto… Ma Letta non aveva detto che non ci sarebbero stati piu’ decreti?” afferma ancora Beppe Grillo a Ragusa. ‘‘Ma siamo agli sgoccioli – dice – questo Paese finira’ entro cinque mesi. Chiude un’impresa al minuto. E quando nessuno ha piu’ niente da perdere si crea l’odio. Per questo noi abbiamo proposto il reddito di cittadinanza. Ma al governo c’e’ gente fallita, che fa cose pazzesche”.

 ”Oggi un giornale ha fatto un titolo ‘delinquenziale’: Grillo contro i terremotati. Abbiamo dato qualche giorno fa ai terremotati il primo acconto di 350mila euro. Allora bisogna che anche i giornalisti facciano pulizia nel loro ambiente’‘. ”Questo e’ odio, e’ un’informazione che crea odio – ha aggiunto Grillo - io posso essere brusco, posso essere arrabbiato e dire qualche parolaccia. A volte sbaglio, ma e’ la rabbia che sento. Ma una rabbia buona che ha creato un movimento con 9milioni di persone, andando al voto in maniera democratica, non ha creato manifestazioni contro la polizia. Questo lo devono riconoscere al Movimento”.