Barcellona P.g: il Movimento Cinque Stelle locale ha presentato alla città il progetto “Idee in moVimento per una città più vivibile”

1017075_10200547001414549_1194823645_n

Il Movimento Cinque Stelle di Barcellona Pozzo di Gotto ha presentato alla città  il progetto “Idee in moVimento per una città più vivibile”, curato dal gruppo Mobilità e Trasporto Urbano. All’evento, che si è svolto ieri, presso i locali dell’ex Pescheria di Via Longo, ha partecipato anche l’onorevole Alessio Villarosa. Sono intervenuti, tra gli altri, il Sindaco Maria Teresa Collica e gli assessori Roberto Iraci, Cosimo Recupero e Raffaella Campo. Presenti anche alcuni consiglieri comunali. I lavori sono stati moderati da Carmelo Giunta. Il progetto è stato articolato nei seguenti temi: rotatorie, trasporto pubblico urbano, attraversamenti pedonali rialzati e corsie ciclabili, sui quali hanno rispettivamente esposto Domenico La Cava, Nicolò Caruso e Giacinto Rotundo. Al progetto hanno inoltre collaborato con grande dedizione Venerando Spina  e Vito Paolo Calderone. In particolare, si è posta l’attenzione sulla necessità di rendere più sicure le strade cittadine, rendendo d’altra parte più fluida e scorrevole la circolazione veicolare. Il progetto, che non si propone di essere risolutivo o indiscutibile, intende invece fornire dei suggerimenti all’amministrazione comunale e sensibilizzare la cittadinanza sullo scottante tema della sicurezza stradale e sulla necessità di rispettare il codice della strada. I relatori, infatti, auspicano che le idee del M5S possano essere sviluppate dall’amministrazione comunale con l’ausilio di tecnici competenti in materia “sebbene- ha chiarito Domenico La Cava- si ritiene con moderato ottimismo che le proposte illustrate siano economicamente sostenibili e di impatto positivo sulle abitudini dei cittadini. Riteniamo, ad esempio, indispensabile istituire un servizio di trasporto pubblico in città che, almeno inizialmente, copra la città dal quartiere Petraro al quartiere S. Antonino, passando anche per la stazione ferroviaria. Il Barcellonese deve gradualmente abituarsi a scegliere il mezzo pubblico: per avere meno veicoli circolanti e quindi un traffico più fluido, per ridurre l’inquinamento e aumentare, parallelamente, i parcheggi disponibili”. Il progetto ha individuato, con buona approssimazione, costi e potenziali ricavi per l’amministrazione comunale, alla quale è stata prospettata la possibilità, già concretizzata in altri comuni come Parma e Sanremo, di affidare ad uno o più sponsor la manutenzione o anche la stessa realizzazione di rotatorie e pensiiline. Il portavoce nazionale Alessio Villarosa, infine, ha inteso illustrare ai presenti l’attività parlamentare nazionale del M5S delle ultime settimane e del prossimo mese di luglio.