Ambiente: concluso il monitoraggio dell’Arpacal a Pallagorio (Kr)

arpacalIl Dipartimento provinciale di Catanzaro dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria (Arpacal) ha trasmesso il report sul monitoraggio ambientale realizzato, nel corso di un intero anno di misurazioni, nel comune dell’entroterra crotonese. “Lo studio – e’ detto nella premessa della pubblicazione che e’ consultabile da oggi sul sito www.arpacal.it – muove dall’esigenza di indagare su alcune sorgenti a rischio che hanno provocato nell’ultimo decennio sospetti su un presunto aumento di patologie tumorali nell’area che ricade nel comune di Pallagorio”.
“Nel corso dei dodici mesi di misurazioni – spiega una nota dell’Arpacal – non e’ stato lasciato nulla al caso: l’indagine, infatti, ha interessato sia la radioattivita’ ambientale, e quindi anche il radon, e sia i campi elettromagnetici prodotti da stazioni radio base presenti sul territorio. Il monitoraggio ha riguardato anche fonti di acqua potabile ed un pozzo per l’irrigazione dei campi. I tecnici Arpacal, inoltre, sonoentrati nelle abitazioni dei cittadini di Pallagorio, che hanno gentilmente prestato la loro disponibilita’ anche per conoscere la salubrita’ dei luoghi nei quali vivono. Anche il municipio di Pallagorio e’ stato oggetto di misurazioni nel corso del monitoraggio”.