Agguato Gioia Tauro: la vittima fu coinvolta nel duplice omicidio dei cugini Giacobbe

omicidio pistolaArcangelo Pelaia, l’uomo di 37 ucciso con 8 colpi di pistola poche ore fa (vedi articolo qui) in un agguato avvenuto nei pressi di Piazza Matteotti a Gioia Tauro pare essere già noto alle forze dell’ordine.

Infatti, la vittima dell’agguato avvenuto questo pomeriggio era stata coinvolta nel duplice omicidio dei cugini Leonardo e Saverio Giacobbe, avvenuto il primo luglio 2005 nel lido Ciambra sul lungomare di Gioia Tauro. Secondo le risultanze investigative coordinate all’epoca dalla Procura di Palmi era stato accusato del duplice delitto Giuseppe Pelaia, che sarebbe intervenuto, sparando e uccidendo i due cugini, a difesa del fratello Arcangelo in una lite divampata poco prima.