Afghanistan, morte La Rosa, La Russa (Fdi): “Siamo lì anche per difendere la nostra sicurezza”

Ignazio La RussaPerlomeno i governi Berlusconi non hanno mai detto che si andava in Afghanistan per fare una passeggiata. Non ci va la Croce Rossa, ci vanno i militari per combattere in difesa della liberta’ e della sicurezza” afferma l’ex ministro della Difesa Ignazio La Russa, replicando all’intervento di Alessandro Di Battista (M5S). ”Ma – ha sottolineato La Russa - non e’ una guerra nel senso comune del termine. Non siamo noi che abbiamo deciso la necessita’ di fronteggiare il terrorismo”.

L’11 settembre forse e’ lontano ma non lo abbiamo dimenticato“dice ancora Ignazio La Russa (Fdi), intervenendo in Aula alla Camera “Gli attentati in India, a Londra, a Milano. La presenza del terrorismo nel mondo qualcosa dovrebbe dire”, ha aggiunto. ‘‘E’ stato un fallimento l’Afghanistan? Bisogna vedere quali erano gli obiettivi della missione. Gli obiettivi -ha ricordato l’ex ministro della Difesa- erano quelli di fronteggiare il terrorismo: obiettivo raggiunto. Non e’ piu’ uno stato talebano. Non si puo eliminare il terrorismo ma non e’ piu una piattaforma da cui chissa’ quante azioni terroristiche sarebbero potute partire se non ci fosse stata la nostra presenza. E adesso l’obiettivo e’ quello di ridare l’Afghanistan agli afgani”. ”Obiettivo sin dall’inizio, che si sta perseguendo e che come deciso da anni si dovra’ concludere per la fase combat nel 2014. Poi certo potremmo accompagnare la fase successiva. Sono contento -ha concluso- di sentire da parte di forze di maggioranza, un contrasto all’idea del governo del blocco degli stipendi per i militari. Purche’ dopo vi sia un comportamento conseguente. Oggi pero’ inchiniamoci alla memoria del nostro militare e stringiamoci attorno alla sua famiglia”.