fbpx

Sicilia, è finita l’amicizia tra Venturino e i colleghi del Movimento Cinque Stelle. Gelo all’Ars

antonio_venturinoE’ gelo tra Antonio Venturino e gli ex colleghi del M5s. Oggi in assemblea Venturino, definito “pezzo di merda” ieri da Beppe Grillo, si è tenuto a distanza dai banchi dei parlamentari grillini, con i quali, afferma uno di loro “è finita un’amicizia”. Grillo ha espulso Venturino dal gruppo per non aver rispettato l’impegno che prevedeva la restituzione di parte dell’indennità parlamentare, prevista dal regolamento del Movimento.

‘Ha tirato fuori la storia della strategia politica solo perche’ aveva reso i rapporti insanabili”, dice ancora uno dei parlamentari grillini. ”Noi al gruppo ci riuniamo ogni mercoledi’ – racconta – Venturino lo sa bene. E che fa? Gioca d’anticipo e rilascia quell’intervista dove parla di problemi politici, in realta’ solo una scusa. Sapeva che dalla riunione sarebbe uscita una posizione netta da parte del gruppo rispetto al fatto che non versava piu’ parte della sua indennita’. Per almeno un mese abbiamo tentato di convincerlo, ma lui ormai aveva deciso”.

++ GRILLO,BASTA ATTACCHI INTERNI;CHI NON CI STA E'FUORI ++Secondo quanto riferisce il deputato la tensione tra Venturino e il resto del gruppo era giunta al culmine durante la sessione di bilancio per la manovra finanziaria, approvata poi il primo maggio. ”Tutti insieme abbiamo deciso di soprassedere sul caso Venturino fino all’approvazione della manovra per non appesantire una fase delicata – conclude il deputato – All’improvviso lui ha attaccato la nostra collega Gianina Ciancio su un provvedimento della finanziaria, a quel punto e’ uscito allo scoperto”.