fbpx

Reggio, Immacolata Rumi è morta per le lesioni alla milza. Aveva sei figli

violenza donneA provocare la morte di Immacolata Rumi, la donna di 53 anni deceduta sabato, dopo aver subìto il pestaggio del marito, è stata un’imponente emorragia, dovuta a una grave lesione alla milza.

E’ stato lo stesso Domenico Laface, marito della donna, a portarla in ospedale riferendo che la moglie accusava dolori di cui non sapeva darsi una spiegazione. Poco dopo la donna, che presentava anche alcune ecchimosi al volto, era priva di vita. Gli accertamenti eseguiti hanno poi permesso di stabilire una connessione tra il decesso e il pestaggio subìto dalla Rumi.

La donna subiva violenze da oltre 30 anni ad opera del marito, dal quale aveva avuto sei figli. La Procura della Repubblica di Reggio Calabria ha chiesto ed ottenuto dal gip l’emissione del provvedimento restrittivo a carico di Laface. L’uomo e’ accusato di maltrattamenti seguiti da morte. Laface ha altri precedenti per maltrattamenti.