fbpx

Reggio, arrestato uomo che malmenava moglie e figli da più di 20 anni (foto e dettagli)

Cannizzaro-francesco-cl.58I carabinieri di Reggio Calabria hanno arrestato un 55enne accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Francesco Cannizzaro picchiava e ingiuriava la moglie ripetutamente, fino dal 1985, anno del loro matrimonio. Le violenze sono state raccontate ai militari dell’Arma dai due figli, anche loro vittime di maltrattamenti. In un’occasione, Cannizzaro si e’ svegliato in piena notte e ha cacciato la moglie di casa, in preda a un raptus di gelosia. La donna e’ stata costretta a trascorrere il resto della notte in mezzo agli animali, non potendo rientrare perche’ il marito aveva cambiato la serratura alla porta. Il figlio, lo scorso mese di marzo, tornando a casa dopo essere stato chiamato dalla madre, ha visto che la donna era piena di lividi e sangue che usciva dall’orecchio destro come se fosse ”quasi staccato”. La vicenda ricorda quella avvenuta due settimane fa sempre a Reggio Calabria, quando Immacolata Rumi e’ morta dopo le percosse del marito. La donna ando’ in ospedale con dolori addominali lancinanti e poco dopo mori’. L’autopsia ha confermato la rottura della milza, secondo la procura causata dalle botte del marito. Forse i figli di Cannizzaro hanno trovato il coraggio di denunciare il padre proprio per il caso di Immacolata, temendo che la loro madre potesse fare la stessa fine. Adesso la speranza è che tutte le vittime di maltrattamenti domestici si liberino dalla paura e riescano a denunciare tutto.