fbpx

Reggina-Grosseto 1-0, le pagelle di StrettoWeb: Di Michele 7° sigillo, miracolo Baiocco, bene Hetemaj

reggina padova 2-1 rigore di micheleLa Reggina vince contro il Grosseto al Granillo per 1-0 una partita molto sofferta, che i maremmani hanno giocato alla morte come se fosse l’ultima spiaggia nonostante siano già retrocessi da tempo: solo le tre prodezze di Lanni, il portiere avversario, migliore in campo in assoluto, hanno impedito alla Reggina di passare in vantaggio ancor prima della magistrale punizione di Di Michele arrivata all’85° minuto. Queste le nostre pagelle:

Baiocco 7 – Il miracolo su Piovaccari vale un’intera stagione.
Antonazzo 5,5 – Difende con ordine, ma non punge mai in fase offensiva.
Adejo 6,5 – Un muro invalicabile.
Bergamelli 5,5 – Una sola leggerezza, quando si lascia superare da Piovaccari e poi non fa altro che pregare (evidentemente bene) in un miracolo di Baiocco. Unica sbavatura, ma stava per rischiare carissima.
Rizzato 6,5 – Difende bene e prova anche a lanciarsi in fase offensiva quando può. Lotta con grinta, come sempre.
D’Alessandro 4 – Inguardabile.
Colucci 5,5 – Dà un po d’esperienza al centrocampo, ma continua a deludere relativamente a quelle che sono le sue grandi qualità.
Hetemaj 7,5 – E’ il migliore in campo per gli amaranto. Diga in fase difensiva, imposta quasi da regista e tiene in piedi il reparto da solo.
Barillà 6,5 – Buona prestazione, sulla falsariga degli ultimi due mesi.
Gerardi 6,5 – Lotta molto bene finchè non viene sostituito.
Di Michele 7,5 – Pochi spunti, rimane in ombra per gran parte della gara. Poi il favoloso gol-vittoria che potrebbe valere la salvezza. E’ il 7° sigillo in campionato. Fantastica anche la rovesciata che Lanni respinge sulla traversa quando il risultato era ancora di 0-0.
Fischnaller 7 – Quando entra al posto di D’Alessandro vivacizza la gara, poi nel secondo tempo è lui a dare la scossa alla squadra nel momento più difficile, la prende per mano, la trascina fuori dalla propria metà campo praticamente da solo, sfiora il gol ben due volte ma in entrambi i casi Lanni fa il miracolo e gli nega una gioia che sarebbe più che meritata.
Campagnacci 6 – Entra e contribuisce a vivacizzare il gioco offensivo.
Bombagi s.v. – Pochi minuti in campo nel finale.
All. Pillon 6 – Ci sono molti dubbi sulla scelta di D’Alessandro, e anche sul cambio Gerardi-Campagnacci: l’attaccante ex Udinese stava facendo molto bene e forse in quel momento bisognava rischiare di più. Ma alla fine è andata bene e, a prescindere dalla partita di oggi, se la Reggina è a un passo dalla salvezza lo deve a lui che è arrivato in una situazione disastrosa e ha saputo tirare la squadra fuori dal pantano.