fbpx

Palermo, appena concluso l’incontro organizzato dalla III Commissione ARS – Attività Produttive alla presenza delle OO.SS. e la Grande Distribuzione Organizzata

imagesSi è appena concluso l’importante incontro convocato per le ore 11.30 di stamattina dalla III Commissione ARS – Attività Produttive – alla presenza delle OO.SS. e la Grande Distribuzione Organizzata.
Si è registrata positivamente la presenza di COOP ( la quale ha rimarato l’assoluta volontà di subentrare in parte dei punti vendita di Aligrup, sapendo che tutte le vicissitudini giudiziarie che hanno coinvolto l’azienda non hanno facilitato il percorso) e, contestualemte
si è stigmatizzata l’assenza del resto della Grande Distribuzione Organizzata.
“Nel corso dell’incontro – afferma Mimma Calabrò Segretari Generale Fisascat Cisl Regionale Sicilia – si è anche affrontato il tema della delicata vertenza Aligrup e dell’importanza di creare sinergie con gli altri assessorati al fine di promuovere i prodotti siciliani. La Fisascat ha rimarcato, sulla scia del percorso intrapreso con l’allora Assessore alle Attività Produttive Marco Venturi, l’importanza di creare una long list nella quale inserire tutti coloro che vivono il dramma della fuoriuscita dal mondo del lavoro e stipulare un protocollo d’intesa che subordini il rilascio di nuove autorizzazioni per la grande distribuzione organizzata all’assunzione, in percentuali da stabilire successivamente, di lavoratori in cassa integrazione o in mobilità, provenienti da aziende in crisi.
La Fisascat, inoltre, ha proposto di creare una cabina di verifica e controllo, con la partecipazione della Prefettura, della Guardia di Finanza, Parti Datoriali e Organizzazioni Sindacali, al fine di monitorare la bontà degli eventuali subentri, dei bilanci aziendali nel rispetto della trasparenza e della legalità. Ritengo che questa sia la strada giusta da perseguire – conclude la Calabrò – onde evitare che si ripetano situazioni incresciose come accaduto con la SPM che ha rescisso anticipatamente il contratto di affitto di ramo d’azienda dei punti vendita K&K (aligrup) di Palermo e Caltanissetta lasciando nello sconforto i lavoratori che ancora, oggi, devono ricevere le spettanze maturate già dal mese di febbraio”