fbpx

Modica, Anfass Onlus:” Non riusciamo a recepire fondi per un progetto estivo per ragazzi disabili gravi”

images

Riceviamo e pubblichiamo:

Siamo nell’era della Comunicazione e degli appelli, allora anche Anffas onlus di Modica lancia un appello a tutti gli imprenditori e i futuri amministratori. Come associazione siamo presenti nel territorio ibleo da 14 anni, e come associazione abbiamo portato innovazione e idee nuove in questo distretto, facendo parte di una grande associazione, le notizie e le novità sul mondo del sociale li riusciamo a percepire un po’ prima degli altri.
Il nostro appello, consiste che non riusciamo a recepire fondi per un progetto che a Modica ha del nuovo, un progetto estivo per ragazzi disabili gravi e gravissimi, dopo che finisce la scuola, le famiglie non sanno dove andare e cosa poter fare nei due mesi di Giugno e Luglio. Le grosse aziende ci hanno chiuso le porte in faccia, perché giustamente se non c’è lavoro per i dipendenti, non ci sono fondi nemmeno per il sociale. Le istituzioni ci dicono come un disco rotto non hanno fondi, la politica non ci da risposta solo quando c’è campagna elettorale e questo lo sappiamo da quando è nata la democrazia. Avevamo chiesto anche aiuto al nostro caro Vescovo, ma essendo che ci sono figli minori dello stesso Signore, abbiamo trovato solo una benedizione e siamo tornati con lo spirito santo in più. Cosa bisogna fare?. Sono due le strade o le famiglie benestanti pagano la retta, le famiglie che non se lo possono permettere e con quei pochi soldi che prendono dal figlio disabile ci vivono. Perché la crisi, non la vive il benestante di turno, ma la vive il piccolo imprenditore che per aiutare il prossimo si leva anche pane di bocca e le famiglie che una volta erano considerate borghesi che adesso sono famiglie povere. Il nostro appello e quello di poterci aiutare sia a livello economico e non solo ma anche umano, facendo del volontariato.
Chiudiamo dicendo, famiglie che si nascondono ancora c’è ne sono tante e non ci nascondiamo dietro al dito più piccolo della nostra mano.