fbpx

Milazzo: il Castello ritrovato. L’evento “Verdeinfesta” primo passo per recuperare uno storico bene comune (Foto)

/

loc eco festa_PICCSi è tenuta oggi, al Castello di Milazzo, la manifestazione “Verdeinfesta“, l’appuntamento ecologico organizzato dall’associazione culturale La Compagnia del Castello (www.compagniadelcastellomilazzo.it). Un’occasione straordinaria per i produttori agricoli locali di mettere in mostra il loro operato. Ma non solo. “Verdeinfesta” è anche un vero e proprio appuntamento ecologico. Opere artistiche realizzate con materiali di recupero, un laboratorio per bambini dove si confezionano oggetti con materiali riciclati. Una festa che esalta l’Impatto Zero, alla quale tante aziende hanno aderito gratuitamente.

L’eventi, come detto, si è svolto nella suggestiva e inimitabile cornice del Castello di Milazzo, col suo Duomo Antico, i bastioni, le mura. Tutto recuperato e a breve pienamente fruibile, grazie ai recenti lavori di restauro. La più grande cittadella fortificata della Sicilia ha una storia secolare, e le sue origini hanno quasi 900 anni. Normanni, aragonesi, spagnoli, borboni, hanno contribuito alla realizzazione di quello che vediamo oggi: un bene comune che non può e non deve essere abbandonato a sé stesso, come invece purtroppo è accaduto negli scorsi anni.

DSCF4412“Verdeinfesta” e le altre iniziative organizzate dalla Compagnia del Castello, in sinergia con le altre associazioni locali e l’Amministrazione Comunale, nella figura dell’assessore ai beni culturali Dario Russo, sono il punto di partenza per il recupero totale della cittadella. Non solo come attrazione turistica e storica, di per sé invidiabile, ma anche come luogo unico per organizzare eventi, manifestazioni, concerti.

Mancano solo alcuni lavori di collaudo, poi il Castello già entro fine giugno potrebbe essere totalmente fruibile. Ad oggi infatti è possibile visitare solo la Cinta Aragonese, il Duomo Antico e l’area archeologica, unitamente al restaurato Monastero delle Benedettine. Ma sono già pronti i percorsi guidati per adulti, ma anche per i bambini, con una guida illustrata realizzata appositamente, che vede protagonista il personaggio di Vera la mongolfiera. Un modo eccezionale per fare scoprire storia e cultura anche ai più piccoli. Nella concreta speranza che questa scintilla possa riaccendere l’interesse per un bene storico per troppo tempo abbandonato all’incuria, e che per tanti anni i milazzesi e i turisti hanno potuto ammirare solo dall’esterno.