fbpx

L’agroalimentare internazionale di Calabria alla Fiera “TuttoFood” di Milano

/

fotoHa preso il via il ciclo di seminari informativi organizzati dal Dipartimento Agricoltura della Regione Calabria presso la fiera internazionale “Tuttofood“, in programma a Milano dal 19 al 22 maggio. Durante queste giornate – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – verrà approfondito il tema “Agroalimentare internazionale di Calabria: trait d’union per lo sviluppo dell’economia regionale” attraverso appositi seminari organizzati per facilitare la conoscenza dei vari tipi di oli di qualità, le proficue potenzialità d’uso degli stessi, nonché per diffondere e promuovere una più ampia cultura dell’agroalimentare calabrese.

“È una grande opportunità – ha affermato l’Assessore all’Agricoltura Michele Trematerra – per valorizzare le straordinarie eccellenze calabresi, le specificità, la qualità e la tecnologia nella produzione e tutte le potenzialità di questo comparto fondamentale per lo sviluppo della nostra regione. Inoltre le 30 aziende calabresi partecipanti al ciclo di seminari  potranno utilizzare questo spazio quale confronto e scambio di buone pratiche.  Voglio rivolgere un ringraziamento ad Unioncamere, oltre che agli assessorati ed ai dipartimenti con cui lavoriamo sempre in stretta sinergia. Siamo certi che queste azioni – ha concluso l’Assessore Trematerra – contribuiranno alla crescita di un comparto a cui l’amministrazione guidata dal Presidente Scopelliti sta fornendo risposte importanti”.

Nel pomeriggio di oggi si è svolto il seminario “Tecnologia e qualità nella produzione delle filiere latte e carni suine in Calabria”. L’incontro è stato aperto dal saluto del Dirigente Generale del Dipartimento Agricoltura Giuseppe Zimbalatti: “Siamo presenti all’evento Tuttofood – ha affermato Zimbalatti – grazie ad un importante sforzo dell’Assessore Trematerra e del Dipartimento Agricoltura. Le aziende presenti potranno mettere in rete le proprie conoscenze, se tutte le realtà presenti sul territorio riusciranno a fare squadra  la Calabria potrà davvero fare un grande salto di qualità”.

Il Dirigente del Settore Valorizzazione e Promozione Produzioni Agricole e Filiere Produttive Giacomo Giovinazzo, con la collaborazione dei funzionari del Dipartimento Vincenzo  De Lorenzo e Rosario Franco ha, successivamente, dato il via al seminario ed al conseguente dibattito tra gli operatori. È emerso che “la riduzione dei consumi sul mercato italiano è stata attenuata dalla crescita delle esportazioni, motivo per il quale – hanno evidenziato le aziende –  è necessaria una seria programmazione a lungo termine, in grado di definire gli obiettivi da raggiungere e di individuare i modelli organizzativi più appropriati, considerato l’elevato standard qualitativo dei prodotti calabresi che ben si coniuga con la storia e con la tradizione delle nostre eccellenze regionali”.