fbpx

La Vicepresidente Stasi ha annunciato il via libera per l’utilizzo dei fondi oneri di servizio per l’aeroporto di Crotone

stasi__antonellaGrazie all’azione del Presidente Scopelliti e della Vicepresidente Stasi – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – il MEF (Ministro dell’Economia e Finanze) ha dato il via libera al Ministero delle Infrastrutture per l’utilizzo dei fondi “oneri di servizio pubblico relativi ai servizi aerei di linea effettuati tra lo scalo aeroportuale di Crotone ed principali aeroporti nazionali” per l’anno in corso (2013) e per gli anni 2014 e 2015, per un importo pari allo stanziamento presente nel bilancio pluriennale dello Stato pari a circa 1,2 milione di euro per ogni annualità. In particolare, secondo il MEF, i richiesti impegni potranno essere autorizzati definitivamente in esito alla conclusione della relativa gara quale adempimento preliminare ed atto propedeutico alla sottoscrizione della convenzione con il vettore vincitore. La richiesta è stata formulata dalla Vicepresidente Stasi e dai partecipanti in sede di conferenza dei servizi del 4 febbraio 2012, ritenendo fondamentale poter disporre dell’intera somma stanziata al fine realizzare un bando con durata di almeno 3 annualità e dunque dare tranquillità al vettore che parteciperà ma anche all’aeroporto ed al territorio di Crotone. I fondi di bilancio si sommano ai residui già disponibili pari a circa 1,8 milioni di euro. “Ora il Ministero delle Infrastrutture – ha dichiarato la Vicepresidente Stasi – può procedere celermente alla pubblicazione del bando internazionale per le tratte Crotone-Roma e Crotone-Milano. L’auspicio è ritornare ad avere voli stabili ed un aeroporto che come base garantisca la continuità territoriale. Nei giorni scorsi ho avuto un buon incontro con responsabile commerciale Alitalia, e sono fiduciosa di poter vedere nuovamente la compagnia di bandiera tornare a volare a Sant’Anna. Abbiamo concordato di fissare per prossima settimana riunioni tecniche per verificare la fattibilità di un ritorno di Alitalia su Crotone”.