La Regione Calabria protagonista del Salone del libro di Torino

I libri dello stand regionaleL’assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – ha presieduto un serie di incontri programmati durante la prima giornata della 26esima edizione del Salone internazionale del Libro di Torino. Con lo storico Giordano Bruno Guerri, Caligiuri ha ripercorso la Calabria del Vate Gabriele D’Annunzio nei 150 dalla nascita ricordando una sua dichiarazione con la quale ha definito il lungomare di Reggio Calabria il chilometro più bello d’Italia. “Parlare di cultura attraverso una figura come Bruno Guerri – ha sostenuto Caligiuri – è motivo di grande prestigio. Guerri ha attraversato le storie culturali del nostro Paese e con lui Gabriele D’Annunzio è tornato alla ribalta”.
“La Calabria – ha detto Bruno Guerri – è la mia terra di adozione. Sono felice di essere qui e di constatare le iniziative robuste messe in campo dalla Regione Calabria e dall’assessorato come, ad esempio, un libro per ogni nato, Calabria Jones ed il libro verde sulla lettura. La Calabria – ha aggiunto Guerri – è un’opera meravigliosa che qualcuno ha creato per noi e che noi dobbiamo valorizzare partendo dalla cultura”.
Nello spazio incontri, Padre Rocco Benvenuto, correttore provinciale della provincia monastica di San Francesco di Paola, ha parlato dei libri proibiti nella biblioteca dei Frati Minimi di S. Francesco di Paola. Mentre Lella Golfo ha presentato il suo libro “Ad alta quota. Storia di una donna libera” in un dibattito al quale hanno partecipato Costanza Esclapon, Maria Patrizia Grieco, Stefano Lucchini e Safiria Leccese. L’assessore Caligiuri ha parlato di Lella Golfo come di una donna autenticamente calabrese e del libro ha affermato che “attraverso la sua storia personale l’autrice, ripercorre la bella Italia, ma anche quella che ha sprecato risorse. Credo – ha aggiunto Caligiuri – che dare voce all’altra metà del cielo potrà essere un modo per realizzare il cambiamento perché dare spazio alle donne significa dare spazio alle speranze per il nostro Paese”. L’autrice, dopo aver ringraziato l’assessore Caligiuri “perché – ha sottolineato – mi ha aperto le porte del padiglione della Calabria che da calabrese apprezzo molto”, ha raccontato di come ha riflettuto molto prima di mettere a nudo la sua vita “fino a quando – ha dichiarato – ho pensato che fosse giusto soprattutto verso i giovani, che in un primo momento pensavo ai giovani calabresi, ma poi ho considerato che se ce l’ho fatta io possono farcela tutti. Quest’anno – ha proseguito Lella Golfo – la fondazione Marisa Bellisario da me fondata compie 25 anni. Quando sono entrata in parlamento ho portato con me l’esperienza della Fondazione, da questa esperienza – ha detto infine la Golfo – è nata anche la battaglia vinta per l’approvazione della legge sulle quote rosa”.
L’assessore ha partecipato anche alla presentazione del cortometraggio “Giulia Montera. Una vita spezzata” che lancia un messaggio chiaro a non voltarsi dall’atra parte e ad aiutare la piccola Giulia affetta dalla patologia conosciuta come “piede torto bilaterale” nel suo viaggio per la speranza. Alla presentazione erano presenti anche i genitori e il fratellino di Giulia che hanno ringraziato l’assessore Caligirui e la Regione per essersi interessati al caso, il regista Marco Limberti e l’attrice Alma Manera. Il film è prodotto dall’associazione “Una lotta per la vita”.
Di seguito con Ugo Cardinale è stato presentato il volume “Libro per ogni nato” ed inaugurata la mostra “cartoline dalla Calabria” della casa editrice Coccole book che, in occasione dei suoi primi 100 libri, ha organizzato un concorso a invito a tredici illustratori i quali hanno sviluppato su tavola temi su aspetti culturali, folklorisitici e ambientali. Le tredici opere sono state raccolte in una pubblicazione.
Le altre esposizioni ospitate nel padiglione Calabria rappresentano la scoperta del paesaggio calabrese, le ceramiche di Seminara, le sculture in vetro si Silvio Vigliaturo e il Codice Romano Carratelli, manoscritto acquerellato cinquecentesco che rappresenta il problema della difesa della zona costiera di Calabria Ultra attraverso la raffigurazione delle sue città fortificate, dei suoi castelli, del suo territorio. Si tratta di 99 disegni acquerellati di fattura pregevole a mezza pagina, la gran parte con testo illustrativo in elegante grafia cancelleresca dell’epoca agevolmente leggibile.

Appuntamenti in programma venerdì 17 maggio 2013

Spazio Incontri

Ore 10.00 / 10.45

Libri antichi di Calabria

La tipografia della regione dal XV al XVII secolo

Iniziative per la valorizzazione del patrimonio storico

delle biblioteche calabresi

a cura dell’Assessorato alla Cultura

Polo Regionale per le Politiche Pubbliche della Lettura

Regione Calabria

Ore 11.00 / 11.45

Dialogo sulla Bellezza

Paesaggio e Architettura in Calabria

con Mario Cucinella, Nunzio Galantino

Domenico Pappaterra

Ore 12.00 / 12.45

Calabria Jones

Le avventure archeologiche degli studenti calabresi

con Roberto Giacobbo

Ore 13.00 / 13.45

Presentazione DVD Geografia dell’anima

a cura dell’Associazione Repaci

con Maria Paola Azzario Chiesa, Bruno Verri

Gianni Oliva, Antonio Minasi

Ore 14.00 / 14.45

Ferro e velluto

La maschera senza volto (Fusta)

di Nello Manduca

Ore 15.00 / 15.45

Cassiodoro: attualità di un genio

con Franco Cardini, Antonio Tarsia

Alessandro Pergoli Campanelli e Sante Bagnoli

Ore 16.00 / 16.45

Il male curabile. La sfida di Mauro Ferrari (Rizzoli)

di Michele Cucuzza e Mauro Ferrari

con Michele Cucuzza

Intervento in video conferenza di Mauro Ferrari

Ore 17.00 / 17.45

Rossi a Manhattan (Il Saggiatore)

di Eric Salerno

con Piero Fassino

Ore 18.00 / 18.45

Intangibili Tesori

Nel decennale della Convenzione UNESCO del 2003

Salvaguardare e valorizzare

il Patrimonio Culturale Immateriale della Calabria

con Giovanni Puglisi, Patrizia Nardi, Daniela Porro

Angelo Boscarino, Antonia Pasqua Recchia, Gianni Bonazzi

Ore 19.00 / 19.45

Suoni in Aspromonte

Musica e Danza per l’UNESCO

con Nino Cannatà, Antonello Ricci, Roberta Tucci

Francesco Antonio Pollice

Performance di Mimmo Morello

Ore 20.00 / 20.45

Viaggio in Calabria. La Calabria dei Parchi

con Francesco Bevilacqua e Vittorio Cappelli

Ore 21.00 / 21.45

Il patriota e la maestra (Quodlibet)

di Vito Teti

con Margherita Oggero, Marco Revelli e Giovanni Russo

 

Spazio Meeting

Ore 10.00 / 10.45

Nostos (TSG)

di Domenico Maria Managò

con Giuseppe Romeo

Ore 11.00 / 11.45

Presentazione L’Opera di Saverio Montalto (Periferia)

con Pasquale Falco

Ore 12.00 / 12.45

Mario La Cava: scrittore dal centro del mondo

con Valter Vecellio, Piero Bianucci

Maria Teresa D’Agostino

reading di Enzo dè Liguoro e Paolo Sofia

Ore 14.00 / 14.45

La luna di Giada (Albatros)

di Giuseppe Panzera

Ore 15.00 / 15.45

Diario del Complotto (Prospettiva)

di Gianluca Pitari

con Andrea Giannasi e Carmine Torchia

Ore 16.00 / 16.45

Gli occitani di Calabria: radici e germogli

con Aldo Mola e Giovanni Agresti

Ore 17.00 / 17.45

Presentazione

Progetto Gutenberg

Un’originale fiera del libro

per la scuola e il territorio

con Armando Vitale, Florindo Rubbettino

Carmine Donzelli, Margherita Toraldo

e Caterina Gentile

Ore 18.00 / 18.45

L’importanza della divulgazione scientifica

Nuovi linguaggi per un ponte tra Scienza e Società

a cura del Centro Editoriale e Librario

Università della Calabria

Ore 19.00 / 19.45

Gelusa (Dalla Costa)

di Loredana Nigri

Ore 20.00 / 20.45

Su due piedi (Rubbettino)

di Giuliano Santoro

con Daria Galateria e Filippo Veltri

Ore 21.00 / 21.45

Il grande Otto (Città del Sole)

di Bruno Gemelli

 

Stand Regione Piemonte

Ore 11.00 / 12.00

Cultura e sviluppo economico

Incontro con la Commissione Cultura

della Conferenza delle Regioni

con Mario Caligiuri coordinatore della Commissione

Padiglione 5

Ore 11.45

Le parole scappate (Coccole Books)

Libro sulla disabilità selezionato da Ibby Internazionale

con Arianna Papini

a cura di Edizioni Coccole Books

 

Spazio Incontri salone

Ore 12.00

La promozione della lettura in Calabria

Presentazione del libro verde sulla lettura

a cura della Regione Calabria

con Carmine Abate, Angela Bubba, Mario Caligiuri

Tullio De Mauro e Mimmo Gangemi


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...