fbpx

Il 2 giugno Legambiente Calabria mette in vetrina le eccellenze regionali. Visite guidate, concerti e incontri in programma

bergamottoLa Calabria mette in vetrina le sue bellezze con “Voler bene all’Italia”, la decennale campagna con cui Legambiente festeggia la Repubblica dei piccoli borghi, quelle realtà che fanno ricca l’Italia di un impareggiabile patrimonio storico-artistico, di tradizioni e produzioni tipiche. Visite guidate, concerti, incontri, prodotti tipici e tanta allegria in piazza nei piccoli comuni per celebrare al meglio la ricorrenza di domenica 2 giugno e lanciare con forza unappello al presidente Napolitano per una rinascita dell’Italia che parta dai territori e dalle sue comunità. Da Riace a Condofuri – tappe nazionali di punta inserite nei distretti dell’accoglienza e dell’eccellenza – passando per Roccella Ionica, Santa Cristina d’Aspromonte, Marcellinara, Girifalco, Cerzeto, Cirò, Crucoli e le tante altre località che hanno aderito alla campagna, le migliori risorse della Calabria saranno al centro delle tante iniziative in programma.

“L’Italia è il paese della bellezza e della diversità – dichiara Mariacaterina Gattuso, della segreteria di Legambiente Calabria – ogni territorio ha qualcosa di speciale da offrire: un monumento, un prodotto, un’idea, un colore… La Calabria non è da meno, anzi, è ricca di realtà vive, di tesori, di vocazioni, di solidarietà. Realtà che vogliono essere riconosciute e sostenute, perché possono essere la chiave di volta per la rinascita di un Paese in crisi non solo economica ma anche di identità. I piccoli comuni, in particolare i piccoli comuni calabresi, vogliono invertire la rotta, combattere lo spopolamento, offrire opportunità ai giovani, puntare sulla qualità ambientale e sulle rinnovabili, ma devono in questo essere sostenuti. La festa della Piccola Grande Italia è un momento di orgogliosa rivendicazione di una identità che per anni ha rischiato di essere cancellata. E allora, nella decima ricorrenza di questa giornata vogliamo rilanciare l’appello affinché le realtà positive e le eccellenze che emergono dai territori siano sostenute e possano contagiare positivamente i comuni vicini e l’intero Paese”.

Tra le tappe reggine di “Voler bene all’Italia” spiccano quelle di Riace e Condofuri, inserite nel cartellone nazionale delle iniziative della campagna.

Nel paese  della “bellezza variopinta” noto per le pratiche di accoglienza ai migranti, l’appuntamento è per la mattinata di domani sabato 1 giugno con un’anteprima dedicata alla “Festa della Giusta Repubblica”: una sfilata per le vie di Riace e a seguire un incontro-confronto in piazza con il sindaco, i rappresentanti di Legambiente e quelli delle comunità migranti, il tutto allietato dalla performance del cantastorie Nino Racco.  Una tappa non casuale scelta da Legambiente per rilanciare dalla Calabria il tema dei diritti ai migranti e dello ius soli.

Condofuri si parlerà invece delle immense opportunità offerte dalla filiera del bergamotto. Alle ore 10 del 2 giugno in municipio si confronteranno il sindaco Salvatore Mafrici, Nuccio Barillà della segreteria nazionale di Legambiente e i rappresentanti delle associazioni di categoria. L’iniziativa proseguirà nel pomeriggio e in serata con la degustazione di prodotti tipici e musica popolare in piazza.

Roccella Ionica si terrà un focus su “I rifiuti come opportunità di riscatto sociale”, in programma alle ore 17 nell’ex Convento dei Minimi, a cui prenderanno parte il sindaco Giuseppe Certomà, il direttore di Legambiente Calabria Giuseppe Toscano, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni. Sarà anche l’occasione per la premiazione del concorso bandito dalla cooperativa Felici da Matti, con il patrocinio Legambiente Calabria.

Altri appuntamenti nei comuni di San LorenzoSanta Cristina d’Aspromonte, Sant’Alessio in Aspromonte, Bovalino, Bova e Monasterace.

In provincia di Cosenza saranno i comuni di Belsito, Cerzeto, Saracena, Spezzano della Sila, Aiello Calabro, Spezzano Piccolo/Area naturalistica del lago di Ariamacina e Lappano ad arricchire il programma della campagna. In particolare, a Cerzeto si lancerà l’iniziativa “Primavera in montagna”, un percorso di sensibilizzazione della cittadinanza ai temi naturalistici, al recupero e alla bonifica del territorio e all’ambizioso programma “Rifiuti zero” lanciato dall’amministrazione comunale.

In provincia di Catanzaro saranno protagonisti i comuni di Marcellinara (iniziative in programma il 9 giugno), Girifalco (con l’inaugurazione del Centro ornitologico di Monte Covello, in programma nel fine settimana del 15-16 giugno) e Feroleto. Mentre in provincia di Crotone tutti in piazza a Cirò (con un interessante programma dedicato a vino e cultura che prevede l’apertura dei musei cittadini) e a Crucoli dove accanto all’apertura con ingresso gratuito dei musei della Civiltà Artigiano-Contadina e Melissa Palopoli sarà possibile fruire di un percorso guidato fino alla “cascata della Gioiusa”.

Tutti i programmi delle iniziative saranno visionabili sul sito www.piccolagrandeitalia.it