fbpx

Gioia Tauro (Rc), ‘ndrangheta: catena umana di solidarietà allo stabilimento di Nino de Masi

Nei giorni scorsi, l’imprenditore de masi antonino banche e usura 2008Nino de Masi ha ricevuto un grave atto intimidatorio: ignoti hanno sparato colpi di fucile Kalashnikov contro la sua auto. De Masi si contraddistingue da anni per la sua lotta alla ‘ndrangheta, grazie alle sua denunce è stato possibile risalire a diversi esponenti di spicco del mondo bancario italiano, incriminati per usura. Nel pomeriggio di oggi, una catena umana di solidarietà si è raccolta attorno all’azienda Global Reports di Nino de Masi, nell’area industriale di Gioia Tauro. L’iniziativa denominata “Io resto in Calabria” ha visto la partecipazione compatta di decine di persone, che tenendosi per mano hanno circondato lo stabilimento di De Masi, in segno di solidarietà.