fbpx

Calabria, Precari di Base: “Qualcuno ci dica la verità, fate le modifiche alla 1/2009 o saremo nel caos”

images “Le notizie apparse oggi su alcuni organi di stampa- dice Riga, coordinatore dei Precari- dicono che per inadempimenti della giunta Scopelliti i precari non possono essere stabilizzati. nel contempo, però, il Governo assegna la premialità alla Regione Calabria. In questa confusione gli unici a dover sempre pagare sono i precari che aspettano da anni di essere stabilizzati. Siccome al peggio non c’è mai fine, ricordiamo che tra qualche mese la CORTE COSTITUZIONALE sarà chiamata a discutere dell’impugnativa effettuata dal Governo nei confronti della Regione Sardegna per una legge che alterava i requisiti della 296/06 ( la norma che disciplina le stabilizzazioni ) .Nell’impugnativa- continua si legge che “la disposizione regionale in esame non rispettando, ai fini della stabilizzazione, i limiti temporali previsti dalla norma statale richiamata(legge 296/06), viola i principi di uguaglianza, buon andamento e imparzialità di cui agli artt. 3, 51 e 97 della Costituzione nonché i principi stabiliti dall’articolo 117, terzo comma, della Costituzione, nell’ ottica del coordinamento della finanza pubblica, cui la regione, pur nel rispetto della sua autonomia, non può derogare” A questo punto chiediamo all’on. Giampaolo Chiappetta, al Sen Gentile, al presidente Talarico, a tutta l’opposizione di integrare la legge 1/2009 inserendo quegli articoli della 12/2013 che il governo non ha impugnato e cioè :
1) L’inserimento del comma 558, art 1 , della legge 296/06 tra i requisiti
2) la dichiarazione di subordinazione da parte del Giudice come requisito

Senza questi accorgimenti se sarà dichiarata incostituzionale la legge sarda- conclude- rischieremmo una sicura pronuncia ulteriore da parte della Corte con il caos totale.
Il nostro non è un appello ma un grido di aiuto”.