fbpx

Calabria, l’Assessore Gentile sull’approvazione del Prezzario regionale delle Opere pubbliche

L'assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Gentile
L'assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Gentile

L’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Gentile

L’Assessore regionale ai Lavori Pubblici Giuseppe Gentile – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – intervenendo sull’approvazione, da parte della Giunta del nuovo Prezzario regionale delle Opere Pubbliche ha sottolineato come essa  sia il frutto di un lungo lavoro di concertazione con le categorie professionali interessate. “Prima dell’approvazione di oggi – ha detto Gentile – il Prezzario è stato discusso ed approvato dall’Osservatorio regionale istituto con delibera n. 527/2006 e costituito da rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, di ANCE Calabria, di Unioncamere Calabria, UPI e degli ordini regionali degli architetti, degli ingegneri e dei geologi. Nei mesi scorsi,  l’Osservatorio ha tenuto nella sede del  dipartimento “Lavori pubblici” numerose riunioni in cui sono state analizzate le variazione di prezzi, intervenuti dopo l’approvazione della precedente edizione relativa all’anno 2011. La nuova struttura del Prezzario 2013 recepisce la codifica ITACA (concordata in sede nazionale tra tutte le Regioni ed a cui dovranno conformarsi via via i vari prezzari regionali) in materia ambientale ed ecosostenibile ed ha un’ impostazione dinamica supportata da vari elementi di analisi e sottoanalisi di mezzi ed attrezzature. Rispetto alla precedente edizione l’Osservatorio, anche a causa della nota situazione di crisi dell’economia, non ha rilevato sostanziali aumenti di costo, pertanto le modifiche rispetto alla precedente versione consistono principalmente nell’inserimento di nuove voci e nella riorganizzazione generale della struttura del prezzario. Le nuove voci introdotte riguardano principalmente lavorazioni innovative in materia di edilizia ecosostenibile, di dispositivi antisismici per le costruzioni e di interventi di difesa dall’erosione costiera.

Per quest’ultima tipologia di opere, si è reso necessario provvedere con celerità alla definizione delle nuove voci in quanto il dipartimento “Lavori pubblici” e l’autorità di bacino regionale stanno predisponendo i progetti riguardanti l’APQ difesa delle coste sottoscritto nello scorso di marzo con il MISE ed il Ministero dell’ambiente, che prevede investimenti complessivo di oltre 40 milioni di euro. Il nuovo Prezzario, per come impostato, consentirà anche alle Amministrazioni appaltanti di effettuare dettagliate analisi dei costi, fondamentali soprattutto nella valutazione delle anomalie di prezzo che spesso si verificano in sede di gare per appalti di lavori pubblici.

Il Prezzario verrà reso in formato esclusivamente digitale, tramite la pubblicazione sul sito della Regione Calabria, sia nella versione stampabile in formato .pdf che soprattutto della versione in formato .six che consentirà ai professionisti l’importazione diretta in tutti i più diffusi software di elaborazione informatizzata dei computi metrici”. L’Assessore Gentile, nell’apprezzare il lavoro svolto d’intesa tra il Dirigente Generale del Dipartimento Giovanni Laganà, il Dirigente del Settore  Giuseppe Iiritano, i tecnici del dipartimento e le categorie interessate, ha, infine, evidenziato come con l’approvazione odierna si da una concreta risposta alle categorie che operano in materia, in particolare a quella dei costruttori, che avevano fortemente evidenziato l’esigenza di un aggiornamento dei prezzi.