fbpx

A3, verso la conclusione dei lavori: Ciucci lunedì a Reggio per fare il punto

Pietro-Ciucci

Solo un mese fa, era l’Aprile 2013, l’amministratore delegato dell’Anas, Pietro Ciucci, in visita in Calabria era stato ottimista: “Tutti i cantieri della A3 saranno completati entro fine anno. E’ l’obiettivo che stiamo mantenendo sapendo quanto sia complesso realizzare opere difficili piene di gallerie e viadotti, che richiedono un particolare impegno”.

Era stata questa la risposta ad una domanda posta dai cronisti circa le perplessità sollevate in merito al completamento dei lavori entro il 2013; è passato un mese e Ciucci sarà nuovamente in Calabria, ma questa volta per rispondere ai quesiti che gli saranno posti dalla Quarta Commissione di Palazzo Campanella (sede del Consiglio regionale ndr), che si occupa di “Assetto e utilizzazione del territorio e Protezione dell’Ambiente”.

Favazzina_larga_352-288Il Presidente della Commissione, Gianluca Gallo, ha appunto invitato il Dott. Ciucci a fare il punto sullo stato dei lavori non solo dell’A3, ma anche delle due strade statali 106 e 534, nelle quali si protraggono ormai da anni lavori infiniti.

L’autostrada va completata, e pure in fretta. Ma nell’attesa che ciò avvenga, va comunque assicurata la sicurezza sull’intera tratta, con l’adozione dei necessari accorgimenti” ha dichiarato Gallo nel comunicare l’incontro con l’AD dell’Anas; ricordiamo, infatti, che l’Anas ha investito già 14 miliardi di euro sulla rete calabrese, una delle regioni nelle quali sono in corso maggiori investimenti dedicati sia alle nuove costruzioni che alle attività di manutenzione.

In alcuni tratti i lavori si sarebbero dovuti ultimare per l’esodo estivo, l’ennesimo; tuttavia, nonostante la buona fede nelle parole di Ciucci la situazione non lascia ben sperare.

A3 Salerno Reggio Calabria autostradaSe, onore al merito, i lavori continuano e in alcuni lotti finalmente si può viaggiare su un’autostrada adeguata, ancora ve ne sono altri da appaltare.

E se Roma non fu costruita in un giorno, la A3 riuscirà “magicamente” ad essere completata in due mesi, prima dell’inizio delle vacanze estive quando migliaia di mezzi affronteranno l’autostrada per le vacanze nella nostra terra? Aspettiamo fino a lunedì quando Ciucci parlerà in Commissione e nell’attesa incrociamo le dita…chissà che ci scappi il miracolo!