fbpx

A3 Salerno-Reggio, Ciucci: “non stiamo allargando la vecchia autostrada ma ne stiamo costruendo una nuova”

a3Noi non stiamo allargando la vecchia autostrada ma ne stiamo costruendo una nuova, di montagna, e che abbiamo ricostruito in presenza del traffico. Con oggi dimostriamo di saper portare a termine delle opere che sono importanti anche perche’ sono occasioni di lavoro”. A dirlo e’ stato l’amministratore unico dell’Anas, Pietro Ciucci, ricordando ”cosa era l’autostrada Salerno-Reggio Calabria a a qualche commentatore nazionale e calabrese”, in occasione dell’apertura di un nuovo tratto. ”Spero – ha aggiunto – di tornare nei prossimi mesi per darvi in tempo reale le attivita’ di avanzamento”. Alla cerimonia di inaugurazione e’ intervenuto, tra gli altri, anche il presidente della Provincia di Cosenza Mario Oliverio. ”Non sono per le polemiche speciose – ha detto – ma per discutere di fatti. Esprimo la preoccupazione per quanto resta da fare: c’e’ un tratto, tra Cosenza ed Altilia, che e’ il piu’ tormentoso e che tre anni da fu interessato da una frana che provoco’ la morte di tre persone”. Dopo avere parlato di ”bella giornata per la Calabria” considerato che ”opere come queste le viviamo come percorsi tormentati e lunghi”, Oliverio ha rivolto l’invito alle autorita’ presenti ”affinche’ ci sia la copertura finanziaria per completare la Salerno-Reggio Calabria ed a realizzare il collegamento tra lo svincolo di San Mango e la strada statale 18, lo svincolo per l’Unical ed il completamento della 534. Pongo queste questioni – ha concluso – in termini propositivi ed uscendo dalle sterili polemiche che non fanno bene a nessuno. Bisogna affrontare i problemi affinche’ questa terra possa porsi al pari delle altre parti del Paese”.