Trionfo dei Negrita al Cilea di Reggio Calabria: il riepilogo di una serata indimenticabile

300131_473254432740818_1245805797_nL’entusiasmo dei fan calabresi ha trasformato l’eccezionale concerto di Pasqua dei Negrita al Teatro Cilea di Reggio Calabria in una straordinaria e inimmaginabile festa di musica. Per una notte lo splendido teatro reggino ha vestito i panni di una gigantesca e insolita discoteca, dove si è cantato e ballato per oltre due ore con tutti i grandi successi di uno dei gruppi italiani più amati dai giovani. L’unica tappa calabrese dell’“Unplugged Tour 2013” ha segnato il trionfo dell’attesissima band aretina, capace sin da subito di infiammare un teatro gremito in ogni ordine di posti, dalla platea al loggione, fino a un sano delirio collettivo che ha fatto vibrare la storica struttura come non si era mai sentito e visto prima. Il terzo appuntamento della ventisettesima edizione di “Fatti di Musica Radio Juke Box 2013”, la rassegna del live d’autore ideata e organizzata da Ruggero Pegna, va così in archivio come uno dei momenti musicali più entusiasmanti vissuti nella città dello stretto. Un crescendo di energia ha contagiato sin dalle prime note il pubblico che, dopo pochi brani, ha abbandonato ogni freno indotto dalla solitamente ingessata cornice teatrale, per scatenarsi fin sotto il palcoscenico in un tripudio di cori da stadio. Pau e compagni, saliti al centro della scena alle 21.15, hanno sfoderato in una versione acustica, ma non meno travolgente del solito, tutte le perle della loro ricca discografia, dalle sempre applauditissime “Radio Conga” e “Gioia”, fino ai tanti successi contenuti nell’ultimo album “Dannato Vivere”: “Il giorno delle verità”, “Immobili”, “Brucerò per te”, “Fuori controllo”, “Un giorno di ordinaria magia”, “La vita incandescente”. Una scena sobria ma arricchita da accattivanti giochi di luce ha fatto da sfondo a un’esibizione che rimarrà per parecchio tempo nella memoria dei presenti. Anche a Reggio si è avuta la conferma di quanto sia stato meritato il “Riccio d’Argento” del celebre orafo Gerardo Sacco, premio della rassegna ai migliori live d’autore italiani e internazionali ricevuto lo scorso anno a Rende. Sul palcoscenico del Cilea i Negrita sono saliti nella loro affiatata formazione, con gli scatenati Pau, voce, armonica, chitarra, Drigo, chitarra, voce, armonica, basso, Mac, chitarra, voce, Cristiano «Cris» Dalla Pellegrina percussioni, batteria, basso, Guglielmo Ridolfo Gagliano «Ghando», pianoforte, tastiere, violoncello, basso. Al termine dei bis, richiesti a gran voce per vari minuti, i tanti giovani arrivati da tutta la Calabria hanno abbandonato il teatro soddisfatti e felici, consapevoli di aver vissuto emozioni forti e indimenticabili.  Dopo il successo dei Negrita, la carovana di “Fatti di Musica” dovrebbe tornare a Reggio il 13 luglio per l’annunciato concerto dell’ “ex Dire Straits”  David Knopfler in Piazza Castello, in attesa di conferma definitiva. “Ringrazio – ha detto Ruggero Pegna al termine del concerto – i Negrita e tutti quelli che hanno collaborato, rendendo possibile un evento unico in una serata davvero speciale!”.