Traffico di eroina tra Messina e Bologna: 4 in manette, 2 ancora latitanti

298360_manetteQuattro persone sono state arrestate nell’operazione antidroga “Viaggi sicuri” della Squadra mobile di Messina, per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti. Altri due indagati sono sfuggiti al blitz e vengono ricercati. Tra questi anche il capo della banda, che sotto false generalita’ aveva messo in piedi il traffico tra Messina a Bologna. Gli arrestati sono Camillo Guglielmo, 46 anni, Hamed Sallem, 30 anni, algerino, Tommaso Centorrino 52 anni, e Fabio Festa, 34 anni.

L’indagine si e’ sviluppata tra marzo e luglio 2011 dopo l’arresto di Festa trovato in possesso di una ventina di grammi di droga. Da intercettazioni emerge una associazione che si approvvigionava a Bologna attraverso l’algerino Sallem. Gli investigatori hanno ricostruito due viaggi e un un’occasione hanno scoperto un carico di 2 chili e mezzo di eroina nascosta in un vano di un’auto presa a nolo. La gestione del traffico, come emerge dalle intercettazioni, era tenuta da una delle due persone irreperibili che si faceva chiamare il “ragioniere” o che si presentava sotto il nome falso di Luigi Irrera. Anche Sallem nelle intercettazioni aveva uno pseudonimo, “Soresina”.