Torregrotta (Me): sindaco affida raccolta rifiuti a ditta privata e denuncia la Dusty

Rifiuti: cumuli di spazzatura per le strade della periferia di CatanzaroA Torregrotta, in provincia di Messina, dopo ben 2 mesi, potrebbe riprendere la raccolta dei rifiuti. Il sindaco Antonino Caselli infatti ha incaricato una ditta privata, la Caruter di Brolo, accordandosi sui compensi. Le spese, come hanno già fatto altri comuni, ad esempio Milazzo, saranno detratte da quanto dovuto ad ATO2 e Dusty. E proprio contro la Dusty si scaglia Caselli, che ha denunciato da ditta per interruzione di pubblico servizio. Denunciati inoltre ATO, sindacati e maestranze.

Il Comune di Torregrotta aveva, con un’ordinanza datata 1 marzo, stanziato quasi 100mila euro a favore della Dusty per la ripresa del servizio. Alla società sono andati quasi 250mila euro in totale dai comuni della zona. Evidentemente una cifra non giudicata sufficiente perché i lavoratori si sono mossi per un paio di giorni, per poi fermarsi nuovamente. Ricordiamo che alcuni dipendenti della Dusty non ricevono buste paga da un anno.