Ternana-Reggina 1-0, le pagelle di StrettoWeb: Di Michele, che follia!

dimoBaiocco 6,5  Mantiene il risultato in bilico con una grande parato su un tiro di Ceravolo deviato da Adejo.
Adejo 5,5  Del terzetto difensivo è l’unico a meritare la sufficienza se non fosse per l’ammonizione inutile rimediata nel finale che lo costringerà a saltare Reggina-Sassuolo.
Ely 5  Gioca troppo superficialmente e nel primo tempo lascia libero Ceravolo di spaziare e muoversi a suo piacimento.
Di Bari 5  Anche lui come il compagno di reparto ha grosse responsabilità soprattutto sul gol, in cui ha lasciato troppo facilmente Ceravolo.
Antonazzo 4,5  Anonimo. Se la differenza con Melara è di questo tipo, tanto valeva tenersi il romano.
Hetemay 6  Se la cava in mezzo al campo combattendo e provando a far ripartire l’azione con ordine.
Barillà 5  Netto passo indietro rispetto alla bella prestazione offerta contro il Bari. Si intestardisce spesso in azioni personali senza nè capo e nè coda e appare poco lucido in situazioni di gioco decisive.
Rizzato 6  La sua spinta sulla fascia sinistra è costante, non è precisissimo, ma riesce comunque ad essere incisivo.
Sarno 5,5  Se nel primo tempo non è affatto aiutato dalle due punte, nel secondo è lui a scomparire dalla partita.
Di Michele 3  Già prima dell’espulsione era in assoluto il peggior uomo in campo, condizione ulteriormente la sua prestazione con la grave ingenuità commessa ad inizio ripresa. Da un giocatore esperto come lui non è questo che ci si aspettava al momento del suo arrivo.
Gerardi 4,5  Non tiene un pallone. Appare più adatto a giocare tra le mura amiche, piuttosto che nelle gare in trasferta dove bisogna lottare e combattere di più. Maggiormente raffinato rispetto a Comi, meno rude.
Colucci 5,5  Non riesce a dare il giusto ordine ad un centrocampo confuso.
Comi 6,5  Si spende e si batte come è solito fare. Il suo stile di gioco sarebbe stato più concreto in match come questi in cui è meglio colpire di spada, piuttosto che di fioretto. Sfiora il gol con il suo solito colpo di testa, ma il portiere gli nega la gioia del pareggio.
Campagnacci SV
Pillon 5,5  L’approccio alla partita non è dei migliori ed anche il modulo non sembra essere compreso dagli interpreti in campo. Nella ripresa aveva impostato la partita in un certo modo, ma il rosso a Di Michele ha condizionato l’andamento del match.