Storico albergatore delle Eolie suicida, Federalberghi: “troppe tasse e calo ricavi”

FederalberghiLa situazione attuale, con drastici cali nei ricavi e contemporanei aumenti di costi e di tasse, uniti alle difficolta’ delle imprese nei confronti del mondo bancario, rischia di spingere alcuni imprenditori a gesti estremi”. Cosi’ il presidente di Federalberghi (Confcommercio), Bernabo’ Bocca, dopo il suicidio di uno dei piu’ noti operatori turistici delle Eolie, Edoardo Bongiorno, 61 anni, che si e’ ucciso questa mattina a Lipari con un colpo di pistola nel suo albergo, l’hotel Oriente. ”Le difficolta’ sono ancora maggiori per quegli albergatori che negli ultimi anni hanno affrontato ristrutturazioni e che quindi si sono indebitati”, osserva Bocca, secondo il quale la possibile perdita dell’hotel di famiglia e al quale aveva dedicato la vita, per la vittima, deve aver costituito una fonte di enorme dolore. ”Federalberghi e’ vicina alla famiglia del nostro collega”, conclude Bocca.