Sparatoria Roma, Giangrande ancora in prognosi riservata. Renzi: “La figlia ci restituisce l’orgoglio di essere italiani”

martina giangrandeSono stazionarie le condizioni di Giuseppe Giangrande, il brigadiere dei carabinieri ferito da Luigi Preiti, domenica, davanti a Palazzo Chigi. Secondo l’ultimo bolletino medico, le condizioni neurologiche del carabiniere restano invariate e la prognosi riservata.  “I parametri vitali del brigadiere Giuseppe Giangrande – hanno riferito i sanitari – si sono mantenuti stabili durante la notte. Le condizioni neurologiche permangono invariate. Il paziente rimane sedato e ventilato meccanicamente, in quanto, al momento, non e’ possibile garantire l’autonomia respiratoria efficace e continuativa. La prognosi rimane riservata“. ”Non si sapra’ prima della fine della settimana se Giuseppe Giangrande potra’ recuperare la mobilita’ degli arti” ha aggiunto Amalia Allocca, direttore sanitario dell’Umberto I.

 ”Grazie Martina che ci restituisci l’orgoglio di essere italiani”. E’ quanto scrive sul suo profilo Facebook il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, commentando le parole di Martina, la figlia del brigadiere dei carabinieri Giuseppe Giangrande,  Renzi ha postato su Facebook il video della conferenza stampa della ragazza, che ha lasciato il lavoro per stare vicina al padre. La ragazza stamane è tornata a Prato per prendere dei vestiti e alcuni affetti personali, poi è ripartita alla volta di Roma. Tutti gli italiani sono rimasti molto colpiti dalla decisione della giovane ragazza di lasciare il lavoro per accudire il padre. La madre è morta solo qualche mese fa.