Sicilia: Sgarlata e Presti, due fedelissimi di Crocetta, prenderanno i posti di Battiato e Zichichi

ELEZIONI: CROCETTA, MIA LISTA AUTONOMISTA E ANTIMAFIARosario Crocetta archivia definitivamente la breve, ma roboante carriera assessoriale di Franco Battiato e Antonino Zichichi. Probabilmente l’annuncio dei due nuovi titolari delle deleghe al Turismo e ai Beni culturali, sarà fatto nel pomeriggio domani, quando sarà convocata la seduta straordinaria con carattere d’urgenza dell’Assemblea regionale siciliana.

Crocetta si è rivolto all’archeologa e sovrintendente siracusana Mariarita Sgarlata, esponente del Megafono, per il posto che era di Battiato; e al mecenate messinese Antonio Presti, animatore del miracolo artistico di Tusa (Me), e amico fidato del governatore, per i Beni culturali. Presti ha chiesto e avrebbe ottenuto garanzie in termini di autonomia e risorse. Due personaggi, dunque, Sgarlata e Presti, molto vicini al presidente che oggi li ha incontrati a Tusa, e che hanno avuto già il gradimento dei compagni di giunta e dei partiti. Del resto Battiato e Zichichi erano stati nominati proprio in quota Crocetta. Di certo è che si vuole chiudere presto il cerchio, pressati sia da Roma, sia dalle emergenze economiche dell’Isola, dove i beni culturali e il turismo soffrono moltissimo. Il suicidio oggi di un albergatore di Lipari e l’annuncio della chiusura di due storiche strutture ricettive di Vulcano, sono la rappresentazione della gravità della situazione e rendono impellente assicurare il governo di settori ritenuti fondamentali per aggredire la crisi.