Sicilia, neo assessore Sgarlata: “Sarò molto disponibile al dialogo”

Mariarita sgarlata 2Da parte mia ci sara’ disponibilita’ continua al dialogo, un dialogo che negli ultimi anni e’ purtroppo mancato con le Sovrintendenze e anche le Universita’ e su questo mi impegnero’. Mettero’ a disposizione della Giunta Crocetta tutte le mie energie e competenze affinche’ la politica di riforme che questo governo sta portando avanti possa essere applicata in un settore strategico come i Beni culturali“. Lo afferma il neo assessore ai Beni culturali della Sicilia, Maria Rita Sgarlata, commentando la nomina avvenuta questo pomeriggio. “Sono sempre stata in prima linea per la difesa del paesaggio - dice ancora Sgarlata, che e’ archeologa – questi beni culturali sono la nostra delizia e la nostra condanna, perche’ non sappiamo farci girare attorno l’economia della nostra isola. Cultura e turismo sono un binomio inscindibile in Sicilia“. E parla inoltre di una “collaborazione” con l’assessorato al Turismo. “Deve esserci la costruzione di una strategia mirata ad attrarre turisti – dice ancora Sgarlata – c’e’ un diavrio incolmabile a tutt’oggi e a niente vale la promozione turistica se non e’ supportata da interventi di valorizzazione e salvaguardia del patrimonio artistico”. “Credo nella condivisione della conoscenza di cui il web rappresenta il mezzo piu’ idoneo – dice ancora Sgarlata – dobbiamo produrre culture piu’ innovative. Sento molto la responsabilita’ di valorizzare queste competenze. Non c’e’ valorizzazione senza ricerca“.