Sicilia, istruzione: nasce il Coordinamento Regionale degli Istituti Tecnici Superiori. Un corso si svolgerà anche a Messina

ministero istruzioneNasce il Coordinamento Regionale degli Istituti Tecnici Superiori in Sicilia. Oggi a Catania si sono riuniti i cinque Presidenti degli Istituti Tecnici Superiori esistenti in Sicilia, per realizzare attività  di coordinamento riguardanti le politiche formative (legate all’alta istruzione tecnica) e di inserimento lavorativo dei giovani sui settori strategici dell’economia italiana.

Gli Istituti Tecnici Superiori sono dei corsi biennali o triennali sul settore dell’alta istruzione tecnica, costituiti con Decreto del Ministro dell’Istruzione e previsti dalla pianificazione dell’Assessorato Regionale alla Pubblica Istruzione.

In Sicilia sono presenti:

  1. Tecnologie innovative per i beni culturali/Turismo – ITI “Euclide” – Caltagirone (CT) Prof. Francesco Pignataro
  2. Efficienza energetica – IIS “E. Majorana” – Piazza Armerina (EN) Prof. Maurizio Campo
  3. Tecnologie innovative per i beni culturali/Turismo – IIS “F. Juvara” – Siracusa Prof. Francesco Iemmolo
  4. Nuove tecnologie per il Made in Italy – Sistema alimentare – IIS “Antonello” – Messina Prof. Vincenzo Chiofalo
  5. Mobilità  sostenibile – Catania Prof. Marco Romano

Entro dicembre circa cento giovani siciliani avranno conseguito il Diploma di Tecnico Superiore, che consentirà  un immediato inserimento lavorativo (la media in Europa è del 98%).

E’ stato richiesto un incontro all’Assessore Regionale alla Pubblica istruzione Scilabra in modo da concordare insieme alle imprese, alle Associazioni datoriali e di categoria le linee programmatiche per lo sviluppo del settore terziario dell’istruzione, che vede l’Italia in notevole ritardo rispetto al resto di tutti i paesi europei, dove i Tecnici Superiori esistono da anni.