Serie D, Messina: trasferta delicatissima contro il Savoia. Catalano: “al Cosenza penseremo dopo, Savoia gara fondamentale”

IMG_0840

Foto di Paolo Furrer

Il Messina primo in classifica e a +5 sulla seconda, è distante solo 7 giorni dal grande evento, la partita delle partite, lo scontro al S.Filippo con l’inseguitrice Cosenza. Ma tra questi 7 giorni c’è di mezzo il Savoia, l’unica squadra del girone (oltre al Messina) a non avere mai perso davanti ai propri tifosi, vincendo finora ben dieci gare e pareggiandone cinque. Anche se recentemente la formazione di Sasà Amura non sta certo brillando in termine di gioco e soprattutto di risultati, si tratta pur sempre della quarta forza del torneo che farà di tutto per ottenere punti pesanti in chiave playoff.

Il Messina si presenterà allo stadio Alfredo Giraud di Torre Annunziata con la rosa al completo, a parte l’assenza di Parachì. Il tecnico Catalano potrebbe ridisegnare gli undici titolari rispetto la precedente trasferta di Licata, possibile una difesa con Cucinotta, Ignoffo, con Caldore e Caiazzo sugli esterni, qualora si optasse per il “riposo” di Quintoni in vista del big-match con il Cosenza. A centrocampo potremmo rivedere gli stessi interni impiegati nel turno scorso, Cicatiello e Bucolo, per permettere il pieno recupero di Maiorano, mentre sugli esterni è probabile l’impiego di Guerriera (data l’assenza di Parachì) ballottaggio per l’altra fascia tra Costa Ferriera e Savanarola che si è messo in vista nell’ultima partitella in famiglia con la formazione juniores. Quasi certo il tandem di attacco formato da Corona e Chiaria.

Gli avversari – Apprensione in casa Savoia per le condizioni del difensore centrale Salvatore in dubbio per una contusione. Sul fronte offensivo il tecnico Amura avrà nuovamente a disposizione il centravanti argentino Vicentin, ma il giocatore è reduce da un lungo stop e si dovrà decidere se rischiarlo o meno dall’inizio. La formazione campana dovrebbe schierarsi con un 4-3-2-1. Tra i pali ci sarà Vitiello. La linea difensiva a quattro sarà formata da Pallonetto a destra e Guarro sull’out mancino. In mezzo, con Catalano, spazio a Scudieri qualora Salvatore non riuscisse a recuperare. In mediana Di Capua sarà il perno, mentre il rientrante Viscido giostrerà a destra e Nasto a sinistra. Gli under Savarese e Padulano giocheranno a sostegno del vertice offensivo composto da uno tra l’ex milazzese Malafronte e Vicentin.Catalano

Il tecnico dei giallorossi, Gaetano Catalano non lascia spazio a distrazioni e carica l’ambiente per tenere alta la pressione “I ragazzi lo sanno – dichiara al portale 5righe Messina Channel – quella con il Savoia è una partita fondamentale. Al Cosenza penseremo dopo”. Della stessa idea è anche il direttore generale, Vincenzo Lo Monaco, intervistato dal portale solosavoia.it ha dichiarato: “temo molto più il Savoia che il Cosenza, al “Giraud” non possiamo assolutamente sbagliare in vista dello scontro diretto di domenica prossima. I bianconeri sono stati la squadra più tosta affrontata nel girone d’andata ed ero convinto potesse giocarsi fino alla fine la prima posizione”.