Serie B, Reggina-Brescia 0-1: adesso per evitare i playout serve un miracolo

logoregginaIl cuore non basta alla Reggina di Pillon superata al Granillo da un Brescia cinico ancora in corsa per i playoff: è finita 0-1 con il gol di De Maio che su calcio d’angolo ha superato Baiocco nell’unico tiro in porta del match al nono minuto del secondo tempo. Nel finale gli amaranto ci hanno provato con il cuore e in un paio di occasioni sono arrivati a un soffio dall’1-1, che però è sfumato al 95° con il triplice fischio dell’arbitro. Eppure nel primo tempo era stata una gran bella Reggina, decisamente superiore al Brescia che in campo era stato inesistente per tutti i 46 minuti di gioco, senza mai farsi vivo nella metà campo dei padroni di casa. Poche le occasioni da gol, limitate ai calci piazzati, ma gli ospiti interrompevano sistematicamente il gioco con ripetuti falli sui portatori di palla. Tante polemiche anche per i due calci di rigore reclamati dai giocatori amaranto e dal pubblico presente al Granillo (circa 4.000 presenti sugli spalti) sul risultato di 0-0, ma l’unica decisione dell’arbitro è stata l’espulsione di mister Pillon per proteste che, per giunta, non sono sembrate esagerate. Adesso, a tre giornate dalla fine del campionato (saranno Cittadella-Reggina, Reggina-Grosseto e Vicenza-Reggina) gli amaranto mantengono 4 punti di vantaggio sulla retrocessione diretta (proprio il Vicenza, fermo a 38) e anche due punti di vantaggio sull’Ascoli, in caduta libera (10 sconfitte nelle ultime 12 gare), ma la salvezza diretta è sempre più lontana con il Lanciano a +3, il Cesena a +4 (ma con una gara da recuperare) e poi Bari e Cittadella a +5.

Questa la classifica:

Sassuolo 80
Livorno 76
Verona 75
Empoli 63
Novara 62
Varese 58
Brescia 56
Modena 54
Padova 50
Juve Stabia 49
Spezia 48
Ternana 48
Crotone 48
Bari 47
Cittadella 47
Cesena 46
Lanciano 45
Reggina 42
Ascoli 40
Vicenza 38
Pro Vercelli 32
Grosseto 24

Empoli e Cesena una partita in meno, è il posticipo di domani (12:30) a Empoli.

Penalizzazioni: Bari -7, Grosseto -6, Novara -3, Reggina, Modena e Crotone -2, Varese e Ascoli -1.